Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 24 Giugno |
San Giuseppe Cafasso
home iconFor Her
line break icon

Sono in ospedale e penso: lottare ha senso e pregare ancora di più!

Alessandro Benigni - pubblicato il 04/09/19

Stamattina all'Ospedale. Mi siedo, paziente. Mi guardo intorno, mentre aspetto mia moglie. Passano barelle con uomini soli: che bagno di realtà!

Stamattina all’Ospedale. Mi siedo, paziente. Mi guardo intorno, mentre aspetto mia moglie. Quasi tutti anziani. Molti, soli. Passano barelle con uomini soli. Ti guardano, come per dirti qualcosa. Qualche coppia di nonni: si tengono per mano, sottobraccio, come se si reggessero a vicenda. Qualche volta un figlio premuroso li accompagna. Qualche volta no. In sala d’aspetto, volti spauriti, occhi che sembrano cercare qualcosa, come disorientati: un sorriso, una carezza, un grado di umanità. Personale impeccabile, i medici che abbiamo incontrato sono lì per vocazione. Ma non è questo il punto: uscito di lì, mi sono detto: “… che bagno di realtà”. Questa è la realtà umana: ferite, dolore, bisogno di guarigione. Sia nel corpo che nell’anima.
Dunque lottare – come si può – ha un senso.
E pregare ancora di più.




Leggi anche:
Di fronte al dolore innocente non siamo mai impotenti: possiamo pregare!

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE PUBBLICATO DA ALESSANDRO BENIGNI

Tags:
doloreospedalepregaresofferenza
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
3
Giovanni Marcotullio
«I rapporti prematrimoniali?» «Un vero peccato!» «Ma “mortale”?» ...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
Gelsomino Del Guercio
San Giuseppe sparisce dai Vangeli. Don Fabio Rosini ci svela il &...
7
COUPLE GETTING MARRIED
Gelsomino Del Guercio
Il matrimonio si celebra in casa. La svolta della diocesi di Livo...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni