Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

6 motivi per cui probabilmente non avete raggiunto la felicità

girl smile mountains
By Bogdan Sonjachny/Shutterstock
Condividi
di Pablo Perazzo

Constatare che tutti vogliamo essere felici è molto semplice. Basta chiedere agli amici, uscire per strada o condurre un’indagine per corroborare che la felicità è un anelito universale. È qualcosa che sboccia naturalmente dal cuore dell’essere umano.

Non serve riflettere o studiare per dedurre che è quello che desideriamo di più, come non è complicato capire che l’autentico cammino per la felicità è l’amore – nei confronti di Dio e tra noi.

Se chiediamo però chi è davvero felice o è riuscito a raggiungere la felicità a cui anelava, la risposta è piuttosto diversa. Le ragioni sono molte, ma senza l’affanno o la pretesa di presentare tutte le difficoltà, menziono alcuni problemi cruciali per la via che porta alla felicità. Lasciando per ultima l’importanza di imparare a vivere l’amore per sperimentare una vita felice, ecco sei motivi per cui forse non siamo felici.

1. Concetto errato di felicità

Ash Pollard

Anche se sembra ovvio, molte persone non si sono ancora poste la domanda: “Cos’è che voglio di più per la mia vita?” Non si sa nemmeno definire la felicità. C’è un’ignoranza profonda e molto diffusa su ciò che significa.

Lo dico in questo modo visto che naturalmente tutti hanno un’idea o la propria comprensione della felicità, ma molti non sono felici proprio per via del concetto sbagliato che ne hanno, perché conta solo l’aspetto materiale o quello passeggero.

2. Distorsione della realtà

Unsplash | CC0

In secondo luogo, il mondo in cui viviamo è così inondato da marketing, pubblicità, film, serie e reti sociali che è praticamente impossibile non lasciarsi influenzare da un criterio o da un’approssimazione alla realtà che genera in noi false aspettative di felicità.

Viviamo per il consumismo e il materialismo. Il divertimento sfrenato e la sensualità, così come il potere e il successo professionale, sono così importanti che diventiamo schiavi di questi dèi moderni.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.