Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 26 Novembre |
Santa Caterina d'Alessandria
home iconFor Her
line break icon

Basta essere umani per dire no all'utero in affitto. Parola di "femminista tardiva"

© Public Domain

L'Osservatore Romano - pubblicato il 27/08/19

Una donna, moglie, madre di 4 figli e cattolica, spiega le ragioni per opporsi all'orrore della maternità surrogata.

Mi chiamo Roberta Trucco e mi definisco una femminista tardiva, anche se rappresento lo stereotipo tipico dell’antifemminista: sono cattolica, sono casalinga, sono sposata e sono madre di 4 figli. Alcuni anni fa ho iniziato a interessarmi di maternità surrogata. Vagando su internet mi imbattei nella petizione #stopsurrogacynowlanciata da Jennifer Lahl in California. Mi bastò la lettura del manifesto e firmai subito. La mia adesione nacque certamente da una motivazione “di pancia”. Noi donne siamo il nostro corpo: Anna Maria van Shurman, filosofa e teologa del 1600, con grande lungimiranza, contrapponeva al “cogito ergo sum” di Cartesio il suo “Sum ergo cogito”.




Leggi anche:
Cosa pensano le vere femministe dell’utero in affitto

Oggi, dopo anni di intensi confronti, insieme a molte altre donne abbiamo elaborato sufficienti argomenti a dimostrazione di quanto questa pratica sia disumanizzante e aberrante. Spezzettare la maternità significa ridurre la gestazione a un processo senza anima e senza storia, come se i nostri corpi fossero solo dei tubi attraverso i quali scorre la vita, una vita che non lascia segno; significa inserire il processo complesso e meraviglioso dei nove mesi di relazione feto/madre in un sistema di mercato, in cui il valore di un ovulo o della sperma è equiparato al processo della gravidanza, e dunque significa accettare che il capitale (mercato) entri di imperio nella logica della maternità.

La maternità non è negoziabile. La madre, sia che si occuperà del bambino/a una volta fuori dalla pancia, sia che non se ne occuperà affatto; sia che lo abbia desiderato o che non lo abbia desiderato, resterà iscritta per sempre dentro l’identità dell’individuo generato, e questa funzione, con tutto il carico anche drammatico di responsabilità, è per me una funzione sacra, intoccabile. L’autodeterminazione delle donne, in questo caso, non c’entra nulla, noi non possiamo disporre di ciò che è indisponibile, le relazioni non si donano e non si vendono. Non bisogna essere madri per comprendere che questa pratica si presta a diventare la schiavitù del terzo millennio e una forma di tratta mascherata dietro una idea fallace di libertà. Siamo tutte e tutti nati da donna e sappiamo nel profondo quanto quel corpo che ci ha generato sia un ricordo indelebile del nostro essere e parte fondante la nostra identità.

Roberta Trucco, Genova




Leggi anche:
Fare la mamma è davvero il mestiere più duro del mondo?

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE PUBBLICATO SULL’OSSERVATORE ROMANO

Tags:
femministeutero in affitto
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Paola Belletti
Lucia Lombardo, dall'esoterismo alla fede in ...
COUPLE
Juan Ávila Estrada
Matrimonio: voglio amare il mio coniuge, ma n...
WSZYSTKICH ŚWIĘTYCH
Gelsomino Del Guercio
8 modi per aiutare e liberare le anime del Pu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
WOJTYLA
Teologia del corpo and more
La vera rivoluzione sessuale fu quella del ve...
KONTEMPLACJA
Mercedes Honrubia García de la Noceda
Accetto la separazione con speranza, per amor...
Gelsomino Del Guercio
Il Papa donò un rosario a Maradona. E lui dis...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni