Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

8 caratteristiche delle persone appassionate della vita

adriaticphoto - Shutterstock
Condividi

Amare la vita ci lancia nell’avventura di toccarne il senso più vero e profondo

Ci sono persone che abbracciano completamente la vita, la accolgono di modo che le loro esperienze si riempiono di un senso profondo e la difendono come un tesoro prezioso. La vita di queste persone è riflesso di una cultura in cui si mette da parte qualsiasi paura e sbocciano la creatività e la felicità autentica.

1 Avere un grande ideale

Esistono ideali grandi e piccoli. Andare dietro a grandi ideali è una scelta che ha conseguenze su tutto il resto. La persona che abbraccia la vita al massimo aspira a una grandezza che la porta ad essere disposta a dare tutto per lei.

Un impegno nei confronti della vita modella l’intelligenza, il cuore e l’umiltà di quella persona verso un’apertura a qualcosa di più grande di se stessi. È un ideale elevato che dà dignità a quello che fa quella persona e si materializza nella ricerca della felicità altrui.

2 Riconoscere necessità ed essere solidali

Una persona che difende la vita non è estranea alle necessità che esistono intorno a lei, e pensa a quello che può fare per gli altri. In un mondo in cui ci sono tante sfide e tanta sofferenza, queste persone optano per smettere di lamentarsi dell’oscurità e accendere una luce.

Ci sono tante necessità che nessuno ascolta e altre imprevedibili. Con aiuto economico, donando tempo o realizzando qualcosa, l’impegno porta a cercare iniziative a sostegno della vita con senso vocazionale in varie professioni, come quelle legate alla medicina, all’educazione, al sacerdozio…

3 Proteggere i più deboli

Una società che si fa forte contro il debole, sia esso il bambino, l’embrione nel grembo materno, l’anziano, il malato o l’incapace che si trova in una posizione di vulnerabilità, è una società che va contro se stessa anche se esercita questa violenza in nome di presunti diritti.

Quando si ama la vita, la si riconosce anche quando è nascosta o sembra impercettibile. Il diritto alla vita è il più importante. La persona che vive la sua umanità sa che nessuno ha il diritto di porre fine a un’altra vita in nessun momento di questa, perché se si sopprime il diritto di vivere si sopprimono tutti gli altri.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni