Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 17 Settembre |
Roberto Bellarmino
home iconNews
line break icon

Respinto anche l’appello: il cardinale Pell resta in carcere per pedofilia

KARDYNAŁ GEORGE PELL

AFP/EAST NEWS

George Pell

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 21/08/19

Il Vaticano: restano le misure già emesse dal Papa nei suoi confronti

Il cardinale George Pell è colpevole. La Corte Suprema di Victoria, in Australia, ha confermato la sentenza di condanna resa nota a febbraio nel processo in primo grado per abusi sessuali su minori. I legali del porporato dispongono di 28 giorni per presentare l’ultimo ricorso possibile.

Mercoledì 21 agosto, è stata annunciata la decisione dei giudici dopo l’udienza di appello tenutasi ai primi di giugno. La decisione è stata raggiunta con una sentenza a maggioranza di 2 a 1.

ALBERTO PIZZOLI / AFP

La sentenza

Pell era stato condannato per aver abusato sessualmente di due bambini di 12 e 13 anni nella cattedrale St. Patrick, a Melbourne, tra il ’96 e il ’97. Stando alla sentenza, Pell deve scontare almeno tre anni e otto mesi di condanna in carcere.

Il cardinale è il prelato più alto in grado della Chiesa cattolica a essere stato dichiarato colpevole di abusi su minori. Il premier australiano Scott Morrison gli ha revocato l’onorificenza dell’Ordine d’Australia.


KARDYNAŁ GEORGE PELL

Leggi anche:
Il cardinal Pell giudicato colpevole in Australia

La posizione del Vaticano

Rispondendo alle domande dei giornalisti, il Direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Matteo Bruni, ha detto: «Come per altre vicende, la Congregazione per la Dottrina della Fede attende gli esiti del processo in corso e la conclusione definitiva di tutti i gradi di giudizio prima di occuparsi del caso».

«Come dichiarato dalla Sala Stampa il 26 febbraio scorso – prosegue Bruni – il Santo Padre aveva già confermato le misure cautelari disposte nei confronti del Card. George Pell al rientro del cardinale in Australia, ossia, come di norma, la proibizione dell’esercizio pubblico del ministero e il divieto di contatto in qualsiasi modo e forma con minori di età».


KARDYNAŁ GEORGE PELL

Leggi anche:
Il cardinale Pell è stato condannato a 6 anni per abusi su minori

Tags:
cardinale george pellpedofilia

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
GETAFE
Dolors Massot
Due sorelle giovanissime diventano suore contemporaneamente a Mad...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
THERESA GIUNI
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Giuni Russo è giunta fino a Cristo per mano d...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
EUCHARIST
Philip Kosloski
Preghiere da recitare all’elevazione dell’Ostia a Messa
7
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni