Aleteia
mercoledì 28 Ottobre |
Santi Simone e Giuda
For Her

Olga Ghirardi lascia eredità di 200mila euro alle famiglie con disabili

DSIABILITY

Di Jaren Jai Wicklund - Shutterstock

Paola Belletti - pubblicato il 20/08/19

Pinerolo: la donna prima di morire aveva disposto nel proprio testamento una donazione che il Comune avrebbe dovuto destinare per intero alle famiglie con bambini portatori di handicap.

Quando abbiamo appreso la notizia siamo stati abbastanza sbalorditi e ci siamo attivati per comprendere come fare a individuare la platea di aventi diritto perché, oltre ai bambini che usufruiscono dell’assistenza integrativa scolastica che sono facilmente individuabili perché gestiti dal Comune, tutti gli altri sono un’incognita. In questo momento noi ci comportiamo come intermediari che portano un dono. (Corriere)

A dirlo è Lara Pezzano, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Pinerolo. Le volontà della cittadina Olga Ghirardi, da poco deceduta, sono chiare: i soldi sono per loro, le famiglie con bimbi disabili, e l’utilizzo a loro discrezione; anche questo aspetto dice della sincera e intelligente carità del gesto.

Si tratta di 200mila euro messi a bando dal Comune di Pinerolo per i quali le famiglie potenziali beneficiarie hanno potuto presentare domanda entro i primi di luglio, termine che era stato spostato per permettere anche a famiglie con bimbi affetti da autismo di accedere al bando, si legge nella sezione News del Comune:

La Città di Pinerolo, che ha ricevuto la donazione di euro 200.000 proveniente dalla eredità della sig.ra Ghirardi Olga (con l’onere di assegnare l’intero importo a favore di famiglie pinerolesi con figli affetti da handicap, autistici, ciechi o disabili) ha riaperto i termini per la selezione dei beneficiari per includere nella platea dei destinatari i soggetti con specifica diagnosi di autismo.

Le domande presentate sono state settantacinque, quelle accolte sessantanove. Significa che se la cifra sarà divisa matematicamente gli assegni saranno di circa tremila euro (2.898 per la precisione). Niente che possa cambiare radicalmente la vita di una famiglia, in quanto a contributo economico, ma di sicuro un aiuto, un messaggio di vera consolazione umana. E’anche un atto di riverenza e rispetto per queste famiglie: la Signora Olga ha reso loro omaggio davanti agli uomini e davanti all’eterno, qualsiasi cosa se ne pensi a riguardo.


NOEMI; DISABILE; CURA

Leggi anche:
Due sorelle con grave disabilità e un solo assistente. Come loro, troppe famiglie tradite

Della signora Ghirardi da qua non riesco a scoprire molto, ma posso fare una innocente congettura. Avrà conosciuto da vicino il dolore e la fatica, spesso non vista o banalizzata, delle famiglie che da sole portano il peso enorme della cura di un figlio con grave o gravissima disabilità; forse ne è stata toccata direttamente, negli affetti più cari, o forse vi è arrivata per educazione, non lo so.

La fatica di chi custodisce questi particolari tesori, i figli affetti da grave disabilità, non è tanto facile da tradurre in importo economico ma incide decisamente anche su quel fronte. Decidere di destinare parte della propria eredità proprio a queste famiglie è un atto di grande nobiltà, che illumina tutta la vita di una persona con la luce calda che si sprigiona al suo tramonto; ma possiede anche un indubbio valore civico. Non risuona come monito per tutti a non lasciare sole queste famiglie?

E’ un gesto di vero amore fraterno, di umanissima compassione, di “santa furbizia”per l’economia che conta, di fiuto insomma per gli “affari eterni.” Ha voluto beneficiare gli ultimi, i più poveri tra noi, che alla fragilità temporanea legata all’età aggiungono quella insuperabile e tendente ad aggravarsi dovuta alle menomazioni da cui sono affetti. Ha voluto sostenere gli eroici genitori, tenaci e amorevoli custodi dei propri figli, dei quali forse ha visto e provato ad addolcire le angustie. Continua il Corriere informandoci che

I soldi che le famiglie riceveranno non saranno vincolati ad alcun utilizzo. Il prossimo 16 settembre si terrà inoltre una Cerimonia pubblica in memoria della signora Olga.

Il Comune di Pinerolo vuole trattare i destinatari del beneficio e la munifica cittadina con il giusto riguardo.

Come i tanti, di sicuro, che lasciano la loro eredità ai fratelli più provati, la signora Olga ha forse voluto ricordarci che queste persone sono anche le più preziose, quelle la cui amicizia potremo vantare per “ottenere favori in Cielo”.


MOTHER AND SON

Leggi anche:
Come guarda Dio i nostri figli disabili?

Sono grata a questa cara sconosciuta perché ci ricorda che dobbiamo annunciare sempre, anche “in punto di vita”, che quello che conta è il Regno dei cieli, che dobbiamo avere riverenza e cura per i veri “nobili” tra i nostri fratelli; dobbiamo nutrire per loro amore, rispetto e quasi soggezione: sono i veri privilegiati, a noi superiori di rango perché tanto simili al nostro Re. E’ con loro che Cristo si identifica totalmente e come a Lui è toccato il sommo del dolore prima della massima gloria, così è disposto per loro. Grazie signora Olga per questo suo gesto così squisitamente fraterno e cristiano.

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
beneficenzadisabili
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Mirko Testa
Quali lingue parlava Gesù?
PRAYER
Philip Kosloski
Resistete alla “tristezza del diavolo” con qu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Catholic Link
7 armi spirituali che ci offrono i santi per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni