Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 21 Settembre |
San Matteo
home iconFor Her
line break icon

Vado in palestra per vivere meglio la mia vocazione di moglie, cantante, figlia di Dio

Anita Baldisserotto

By Anita Baldisserotto

MIENMIUAIF - MIA MOGLIE ED IO - pubblicato il 19/08/19

L'esercizio fisico non è un necessario rimedio al mio corpo non abbastanza magro o al cibo extra o ai workout non pervenuti, ma una scelta sana che aiuta il buonumore, sveglia il cervello, rafforza le braccia per occuparmi della casa, allena il fiato per cantare.

di Anita Baldisserotto

Quest’anno sono andata in palestra!!! Due volte a settimana, con tanto di pantalone e t-shirt a mo’ di tuta, io che vorrei sprofondare da quanto disagio mi provoca. Ho trovato una palestra frequentata da pochissima gente che conosco, a 10 minuti da casa quindi ottimo. Durante la prima lezione, con l’istruttore che mi mostrava gli esercizi, mi dicevo che non ci sarei più andata.

Grazie al cielo mio marito, che mi conosce, si è messo a ridere e mi ha detto “almeno un mese, provaci”. È successo l’incredibile: alla terza lezione cominciava a piacermi. Prima di andarci cerco sempre delle scuse, è un atto di volontà, ma stavolta non smetto perché so che fa bene. Credo mi abbia aiutato guardare un video di Emily Wilson (Youtuber cattolica americana che vi straconsiglio) parlare di body positivity.




Leggi anche:
Tenersi in forma… pregando

Mi ha fatto pensare all’esercizio fisico non come a un necessario rimedio al mio fisico non abbastanza magro o al cibo extra o ai workout non pervenuti, ma come scelta sana che aiuta il buonumore, sveglia il cervello, rafforza le bracciaper occuparmi della casa, allena il fiato per cantare. Ho perso una taglia, il che mi fa piacere. Ma il tutto per essere più forte, felice, in salute nel vivere la mia vocazione di moglie, cantante, figlia di Dio.

E voi come vedete l’esercizio fisico?

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE PUBBLICATO DA ANITA BALDISSEROTTO

Tags:
cura del corposportvocazione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Padre Ignacio María Doñoro de los Ríos
Francisco Vêneto
Il cappellano militare che si è finto malvivente per salvare un b...
7
SERENITY
Octavio Messias
4 suggerimenti contro l’ansia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni