Aleteia
mercoledì 21 Ottobre |
San Gaspare del Bufalo
For Her

Una bestemmia costa cara ... ma non solo per le multe

ANGRY, SCREAM, DARK

Vlue | Shutterstock

Annalisa Teggi - pubblicato il 19/08/19

A cosa si è ridotta l’umanità? A costruirsi prigioni senza sbarre e senza forma dove sputare veleno contro un Dio di cui ignora la misercordia? Il nome di Dio viene invocato solo come rigurgito di una malvagità che nasconde la paura del vuoto, del male che ci circonda, del non avere speranza, dell’assenza di risposte alle urgenti domande della coscienza. È desolante.

Alla luce di questa ferita aperta, mi sono chiesta, da capo: cos’è una bestemmia?

La bestemmia di Michela Murgia

Il primo comandamento ci tuffa nella stretta di un rapporto vivo: Dio ci vuole fissare negli occhi, e vuole che altrettanto fissi siano i nostri occhi su di Lui. È geloso, e allo stesso tempo, premuroso, del nostro sguardo: Lui, nient’altro che Lui. Solo chi è innamorato perso esige un vincolo così intransigente e totalizzante. E senza questo primo passo, sarebbe incomprensibile il secondo comandamento: non nominare il nome di Dio invano.

Così spiega il Catechismo:

La bestemmia si oppone direttamente al secondo comandamento. Consiste nel proferire contro Dio – interiormente o esteriormente – parole di odio, di rimprovero, di sfida, nel parlare male di Dio, nel mancare di rispetto verso di lui nei propositi, nell’abusare del nome di Dio. San Giacomo disapprova coloro «che bestemmiano il bel nome [di Gesù] che è stato invocato » sopra di loro (Gc 2,7). La proibizione della bestemmia si estende alle parole contro la Chiesa di Cristo, i santi, le cose sacre. È blasfemo anche ricorrere al nome di Dio per mascherare pratiche criminali, ridurre popoli in schiavitù, torturare o mettere a morte. L’abuso del nome di Dio per commettere un crimine provoca il rigetto della religione.


MARYEL DEVERA

Leggi anche:
Derideva i cattolici: «Hai visto la Vergine oggi?». A Lourdes ha cambiato idea

La ferita che procura un insulto a Dio si capisce solo nell’orizzonte del rapporto di Bene totale che Lui propone a noi. Offenderlo, allora, è tutt’uno con il voler rifiutare consapevolmente quel Bene offerto. La bestemmia si ritorce contro il bestemmiatore, lo condanna a voler star lontano da un abbraccio che salva dal male. Nella percezione comune, di una società sempre meno permeata dal messaggio cristiano, la bestemmia è “solo” un insulto a Dio. I Comandamenti e il Catechismo ci ricordano che è peggio, ed è un danno grave a noi stessi: è il rifiuto violento di Chi ci offre misericordia.

Parlare in questi termini, anche della bestemmia, sarebbe utile; potrebbe risvegliare, come il negativo di una fotografia, i colori umani della nostra anima, assopiti nella nebbia del nichilismo. Non mi stupisco che si remi in direzione opposta, cioé che qualsiasi cosa attinente al senso religioso umano, anche per via negativa, venga coscientemente sradicata dalla sua origine. E così, LEspresso si premura di educare i suoi lettori alla riscoperta di certe parole … e affida il vocabolo “bestemmia” alla cura di Michela Murgia. Il trafiletto della scrittrice sarda è comparso lo scorso 8 agosto ed è proprio l’emblema di una cultura che si sradica da Dio nel modo più vile possibile, svilendo persino il senso di un insulto. Non ci vogliono incattiviti contro Dio, sperano che piombiamo in una dolce assenza di memoria, una beata ignoranza.

Nelle righe della Murgia non si legge nessuna parola di biasimo sulla bestemmia, è un puro excursus di pseudo-erudizione fino all’assalto finale:

In quest’ottica la maggior bestemmia, quella da cui è nato il cristianesimo tutto, è l’Incarnazione, l’abbinamento di Dio non al cane o al porco, ma all’essere umano. (da L’Espresso)


MAN LOOKING SKY

Leggi anche:
Giuseppe l’ateo: “Sai, ieri ho detto un’Ave Maria per tua figlia”

Ecco qui tutta la saccenza insensata di chi non ha osato confontarsi a cuore aperto e libero con la proposta cristiana: la grande bestemmia sarebbe un Dio che si fa uomo. Eh no, cara Murgia, non bluffiamo. Qui lei velatamente, ma anche no, offende Dio denigrando la Sua volontà di incarnarsi. Ma, oltre a offendere, tradisce il senso di qualcosa che non comprenderà mai, finché non ne farà esperienza. C’è gente che ride delle bestemmie. Ma nessuno può giorire quanto un cristiano che impara l’umiltà da Dio. Chi ignora Gesù lo deride, ma chi lo conosce esulta come la Madonna nel Magnificat:

ha rovesciato i potenti dai troni,
ha innalzato gli umili.

Si tenta in molti modi di umiliare Dio, dimenticandosi che Lui ha già capovolto i suoi detrattori facendo dell’umiltà il suo punto di forza.

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
bestemmiaweb
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle pa...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
DISNEY, CARTOONS
Annalisa Teggi
Arriva il bollino rosso per Dumbo, gli Aristo...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
Domitille Farret d'Astiès
10 perle spirituali di Carlo Acutis
EUCHARIST
Philip Kosloski
Questa Ostia eucaristica è stata filmata ment...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni