Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 19 Gennaio |
Santa Margherita d'Ungheria
home iconStorie
line break icon

Il sorprendente gesto di fede di Egan Bernal, campione del Tour de France

EGAN BERNAL

MARCO BERTORELLO | AFP

Vicente Silva Vargas - pubblicato il 14/08/19

Il colombiano, di appena 22 anni e professionista da poco tempo, è diventato il primo latinoamericano a vincere la gara ciclistica più antica e prestigiosa del mondo

Egan Arley Bernal Gómez ha sorpreso il mondo con un bel gesto della fede cattolica che ha sempre praticato in casa. Negli Champs Élysées, in diretta televisiva e davanti a centinaia di giornalisti di tutto il mondo, il campione ha fatto il segno della croce sul fratello Ronald, che a sua volta ha benedetto Egan. Poi Egan e i suoi genitori hanno fatto lo stesso, scambiandosi simultaneamente il segno della croce.

Il campione del Tour de France, un giovane di cui fino a qualche settimana fa si sapeva ben poco ma di cui oggi tutti parlano con ammirazione, ha compiuto questo gesto in modo semplice e naturale, dopo aver battuto rivali del calibro del britannico Geraint Thomas, dello spagnolo Alejandro Valverde, dell’italiano Vincenzo Nibali e del francese Julian Alaphilippe, e i suoi compatrioti Nairo Quintana e Rigoberto Urán.

Anche se alcuni commentatori di Europa e America erano convinti che Egan avrebbe vinto la terza competizione più importante del mondo dopo i Giochi Olimpici e i Mondiali di Calcio, ben pochi credevano che lo avrebbe fatto ad appena 22 anni e solo tre anni dopo essere entrato nel mondo del ciclismo professionistico.

La Colombia – Paese ciclistico per eccellenza dagli anni Cinquanta del XX secolo, con un enorme prestigio soprattutto a livello di percorsi di alta montagna – si è emozionata nelle ultime settimane per ciascuna delle pedalate del giovane ciclista, diventato un punto di riferimento per i giovani colombiani.

La storia di Egan Arley e della sua famiglia è segnata da sacrifici, disciplina personale, umiltà e un’ammirevole unità familiare.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
storie
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Van...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Papa Giovanni Paolo II
Philip Kosloski
La formula di San Giovanni Paolo II per sconf...
LEANDRO LOREDO
Esteban Pittaro
Morire con un sorriso, seminando santità anch...
DEATH PENALTY
Don Fortunato Di Noto
«"Cara" Lisa, oggi morirai con l'iniezione le...
DEATH PENALTY
Don Fortunato Di Noto
«"Cara" Lisa, oggi morirai con l'iniezione le...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni