Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 19 Ottobre |
San Paolo della Croce
Aleteia logo
home iconStile di vita
line break icon

Un cortometraggio sulla paura di invecchiare e di restare soli

You Tube

Catholic Link - pubblicato il 13/08/19

di Silvana Ramos

Debajo del árbol”, cortometraggio realizzato da César Cepeda per Embryonic Producciones, ci offre una riflessione importante. La vecchiaia è semplicemente la conclusione della vita o ha un senso proprio? Se un povero vecchio riesce a malapena a muoversi e ha perso tutta la sua famiglia, che senso può avere che continui a vivere?

In base a questa domanda, alcuni hanno trovato la giustificazione per porre fine a una vita che apparentemente doveva essere terminata già da tempo. Si vede la vecchiaia come un periodo di attesa, vuoto e tristezza. Nessuno vuole invecchiare! Chi vorrebbe rimanere solo, vedere il proprio corpo riempirsi di rughe, contrarsi e sembrare un foglio stropicciato pronto per essere gettato nella spazzatura?

Che fine triste! Sarebbe meglio morire quando si è ancora in possesso delle proprie facoltà. Se resto solo cosa sarà di me? Finirò sicuramente in un ospizio, se non per strada.

Noi che non siamo ancora vecchi ma non siamo nemmeno più giovani aitanti iniziamo a comprendere che il senso di superiorità e autosufficienza che abbiamo provato un tempo si diluisce di fronte al timore di quello che ci aspetta naturalmente. È come se due nemici stessero iniziando a conoscersi. Iniziamo a renderci conto che le armi non servono per vincere la battaglia e arrendersi di fronte all’evidenza sembra essere l’unica via possibile.

Invecchiare non significa solo diventare statici

Persi tra i ricordi della vita passata, nascondendo una specie di rancore nei confronti dei giovani, provando nostalgia per momenti, forza, compagnia…

Credo che la difficoltà risieda nel modo in cui intendiamo la vecchiaia – sia i “giovani” che gli anziani che già la vivono. Comprendendo il timore che provoca il deterioramento fisico, la vecchiaia ben intesa parte dalla necessità di accettare interiormente il processo dell’invecchiamento, non solo come deterioramento del corpo, ma come una tappa di saggezza ed estrema forza. Non dico che sia facile, assolutamente.

  • 1
  • 2
Tags:
invecchiarepaurasolitudine
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Cosa intendeva Carlo Acutis quando parlava di “autostrada per il ...
2
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
3
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Gli ultimi istanti di vita di Carlo Acutis: “Chiuse gli occhi sor...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
6
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
7
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni