Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Nonna Joy non aveva mai visto l’oceano: da 4 anni gira per l’America con suo nipote!

Brad Ryan and grandmother
Condividi

"(...) non sei troppo figo per non uscire con i tuoi nonni. C’è così tanta conoscenza che possiamo guadagnare dai nostri anziani!" racconta Brad che dal 2015 viaggia insieme alla sua super nonna di 89 anni

In un giorno qualunque del 2015 Brad Ryan va a trovare sua nonna Joy per farle compagnia, passare un po’ di tempo con lei (greenme.it). Gli anziani si sentono spesso soli e abbandonati e basta davvero poco, anche una visita veloce, per migliorare loro la giornata e l’umore. Sicuramente Brad non ha idea che da quell’incontro qualcosa sarebbe cambiato, avrà varcato la soglia della casa della nonna con la solita spontaneità e leggerezza, senza aspettarsi nulla di diverso.

Non ho mai visto l’oceano e neppure le montagne

E invece forse bevendo un caffè e chiacchierando del più e del meno, narrando le sue avventure in mezzo alla natura, ha scoperto che la nonna non aveva mai avuto occasione di vedere l’oceano e le montagne. Sì, tutta quella bellezza le era stata svelata soltanto dalla TV.

Il primo viaggio insieme

Così a Brad viene immediatamente voglia di rimediare e propone di getto alla nonna un’escursione sui monti insieme. La nonna accetta con tanto entusiasmo, e da allora i due hanno visitato 29 parchi nazionali americani, hanno guidato 25.000 miglia passando per 38 stati, e il loro rapporto è diventato ancora più saldo e profondo.

Nel video a cura di Wusa90 il racconto della loro storia:

89 anni pieni di vita!

La nonna che ha 89 anni ed è una signora con un sorriso luminoso e dei bei boccoli sale e pepe, ha goduto di panorami meravigliosi scoprendosi ancora giovane nello spirito e piena di vita grazie alla compagnia del suo ragazzo, che ha imparato a sua volta che il viaggio non è arrivare alla meta ma lasciarsi stupire dal percorso, rallentando, osservando i particolari, gustando senza fretta quegli istanti unici che la natura regala, riscoprendosi così, in un certo senso, umano. Forse la vera avventura è proprio questa?

Le escursioni di Nonna Joy e Brad potete seguirle sulla pagina Instagram e sulla pagina Facebook “Grandma Joy’s Road Trip” dove ci sono foto bellissime che esprimono molto meglio di questo mio piccolo scritto la loro preziosa avventura.

Quanto possiamo guadagnare dai nostri nonni!

Abbiamo perso il valore degli anziani, quanto volte lo ha ripetuto il Santo Padre? Questo è il messaggio che a Brad sta a cuore lanciare:

Voglio che le persone più giovani sappiano che non sei troppo figo per uscire con i tuoi nonni. Penso che l’abbiamo perso come società. C’è così tanta prospettiva e conoscenza che possiamo guadagnare dai nostri anziani (Ibidem).

“Beati quelli che rallegrano gli ultimi giorni della mia vita”

Che bel modo di stare insieme e conoscersi sul serio hanno scelto nonna Joy e Brad, camminare affrontando le difficoltà del percorso, ammirando le bellezze del creato, raccontandosi la vita, i sogni, le speranze… divertendosi! La loro esperienza unica, lo slancio di Brad, la sua voglia di stare con la nonna per il tempo che la vita ancora le concederà, mi ha ricordato le parole del Cantico dell’anziano di S. Giovanni XXIII:

Benedetti quelli che mi guardano con simpatia

Benedetti quelli che comprendono il mio camminare stanco

Benedetti quelli che parlano a voce alta per minimizzare la mia sordità

Benedetti quelli che stringono con calore le mie mani tremanti

Benedetti quelli che si interessano della mia lontana giovinezza

Benedetti quelli che non si stancano di ascoltare i miei discorsi tante volte ripetuti

Benedetti quelli che comprendono il mio bisogno di affetto

Benedetti quelli che mi regalano frammenti del loro tempo

Benedetti quelli che si ricordano della mia solitudine

Benedetti quelli che mi sono vicini nella sofferenza

Beati quelli che rallegrano gli ultimi giorni della mia vita

Beati quelli che mi sono vicini nel momento del passaggio

Quando entrerò nella vita senza fine mi ricorderò di loro presso il Signore Gesù.

Brad se non lo sai ancora, sei benedetto!

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.