Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Recitate questa preghiera serale di Sant’Agostino mentre cercate di addormentarvi

MAN SLEEPING
Shutterstock
Condividi

Preghiera che circonda le persone a voi care con la protezione celeste

Nel vasto tesoro delle preghiere cattoliche ci sono molte preghiere serali, ma quelle scritte dai santi sono poche.

Una molto breve ma splendida è in genere attribuita a Sant’Agostino, santo popolare del V secolo. L’aspetto unico di questa preghiera è che prega non solo per la persona che sta per addormentarsi, ma anche per le persone a lei care, affidandole a Dio e chiedendo la sua grazia protettrice per confortarle:

Guarda, Signore, chi lavora, sta sveglio o piange stanotte.
Dona agli angeli e ai santi la custodia di chi dorme.
Signore Gesù Cristo, assisti chi è malato, dona sollievo a chi è stanco,
benedici i morenti, allevia il dolore di chi soffre,
abbi pietà degli afflitti,
custodisci chi è felice e tutti per il Tuo amore. Amen.

Leggi anche: Chi era la donna che Sant’Agostino ha amato profondamente?

Leggi anche: Sant’Agostino ci spiega dove sono gli angeli e quali doti hanno

Leggi anche: Il consiglio di Sant’Agostino per i vostri defunti che sono in Purgatorio

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni