Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

5 persecuzioni anticristiane dell’era moderna di cui potreste sapere poco

persecution
John Fredricks | NurPhoto | AFP
Condividi

Troppe persone ignorano quello che i cristiani affrontano al giorno d'oggi

Uganda

A differenza dei quattro Paesi menzionati, l’Uganda, situato nell’Africa centro-orientale, non ha un’antica tradizione cristiana, visto che non c’è stata una vera presenza della Chiesa fino agli anni Settanta dell’Ottocento.

Cent’anni dopo il Paese ha assistito al regime sanguinoso del Presidente Idi Amin. Nel suo regno del terrore, durato dal 1971 al 1979, si calcola che siano state uccise circa 300.000 persone.

Anche se il “macellaio dell’Uganda” – il cui padre era nato cattolico e poi si è convertito all’islam – si è volto un po’ contro tutti, si è scagliato particolarmente contro il cristianesimo. Migliaia di cristiani, per la maggior parte cattolici romani o anglicani, sono stati martirizzati, tra cui Janani Luwum, arcivescovo della Chiesa Anglicana ugandese.

Il cristianesimo dell’Uganda si è però ripreso ampiamente dopo quel periodo, visto che circa l’85% dei 38 milioni di abitanti si identifica oggi con qualche denominazione cristiana.

Una questione internazionale di diritti umani

Il nuovo millennio non ha affatto posto fine alla persecuzione nei confronti dei cristiani. Nel 2009, infatti, l’organizzazione secolare International Society for Human Rights ha riferito che l’80% dei casi di discriminazione religiosa al mondo era rivolta contro i cristiani. Una persecuzione di questo tipo è chiaramente tra le questioni relative ai diritti umani più pressanti della nostra epoca.

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.