Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 27 Settembre |
San Vincenzo de Paoli
home iconNews
line break icon

La peggiore strage di migranti del 2019: annegate 150 persone. Salvini: porti chiusi ai sopravvissuti

@DR

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 26/07/19

A largo della Libia si rovescia un gommone. Le testimonianze dei soccorritori. Il ministro chiede di distribuire i naufraghi nei Paesi della Ue

Almeno 115 morti, tra cui donne e bambini, altre 135 persone soccorse e ricerche che proseguono senza sosta. Sono i numeri forniti dall’Unhcr, l’agenzia Onu per i rifugiati, del naufragio del 25 luglio al largo delle coste di Al Khoms, un porto a circa 100 chilometri a est di Tripoli in guerra.

Altri numeri vengono dati dalla cosiddetta Guardia costiera libica, che parla di 116 dispersi e, nel pomeriggio di venerdì 26 luglio, riferisce di aver recuperato decine di corpi. Ma i dati e la dinamica non sono ancora chiari. Secondo le testimonianze dei sopravvissuti, principalmente eritrei e sudanesi, una delle barche naufragate, che trasportava almeno 250 persone, si è ribaltata a causa di un guasto al motore (Il Fatto quotidiano, 26 luglio).

70 corpi galleggiavano

Il primo aiuto ai migranti è arrivato da un pescatore, che ha avvistato i naufraghi e ne ha soccorsi quanti poteva. Poi ha avvisato la Guardia Costiera libica che ne ha tratti in salvo 137; 70, invece, i corpi galleggiavano intorno al relitto.

Il comandante della motopesca bloccata in mare aperto ha detto: «Non li avremmo mai lasciati alla deriva, torneremo a casa dalle nostre famiglie dopo che avremo conosciuto la loro sorte» (Ansa, 25 luglio).

Secondo i sopravvissuti c’erano tre o quattro gommoni con a bordo oltre 300 persone, inclusi donne e bambini, salpati mercoledì sera dalle coste libiche e diretti verso le coste italiane.

MIGRANTS
Fotomovimiento-(CC BY-NC-ND 2.0)

“Sono sotto shock”

Le équipe di Msf hanno fornito cure mediche a due gruppi di sopravvissuti, rispettivamente di 82 e 53 persone. «Abbiamo dato prima assistenza e stabilizzato le condizioni più urgenti e abbiamo trasferito 7 persone in ospedale per cure mediche salvavita. I pazienti sono sotto shock e hanno sintomi da pre-annegamento, come ipossia e ipotermia», si legge in una nota (Quotidiano.net, 26 luglio).


POPE AUDIENCE JUNE 26; 2019

Leggi anche:
Il Papa: i migranti sono essere umani, Gesù ci chiede di amarli e rialzarli

Per ora i sopravvissuti non sbarcano in Italia

Intanto i sopravvissuti sono stati trasferiti sulla Nave “Gregoretti” della Guardia Costiera Italiana. Ma il ministro dell’Interno Matteo Salvini è stato chiaro ha bloccato ogni ingresso nei porti italiani.

«Il governo – fa sapere il Viminale – ha ufficialmente interpellato la Commissione europea affinché coordini le operazioni di ricollocazione degli immigrati che attualmente sono a bordo di una nave della Guardia Costiera italiana. Si tratta di 135 persone. In attesa di risposte ufficiali, non è stato indicato alcun porto di sbarco».




Leggi anche:
La Civiltà Cattolica contro i populisti: diffondete false credenze sui migranti

Tags:
libiamadonna naufragiomatteo salvinimigranti
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
SHEPHERDS
José Miguel Carrera
Il dolore dei genitori per i figli che non vogliono più sapere ni...
2
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
3
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa contro la Chiesa “parallela” in cui si bestemmia l’azione...
4
SLEEPING
Cecilia Pigg
7 modi in cui i santi possono aiutarvi a dormire meglio di notte
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Couple, Sleep, Snoring, Night
Cecilia Pigg
Trucchetti dei santi per dormire bene
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni