Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Volevo uccidere mio padre ma ho scoperto l’amore di Dio

TIM GUENARD
Condividi
Tim Guénard è stato abbandonato dalla mamma a soli due anni. Il padre, alcolizzato, spesso perdeva il controllo e lo picchiava. In orfanotrofio è anche peggio: “Cosa potremo fare di questo bambino? Tale padre, tale figlio”. Tim cresce nel rancore e nella violenza, vuole uccidere suo padre: “L’odio è stato il carburante della mia vita”. Riesce a scappare e si ritrova a vivere in strada a Parigi. Incontra chi gli insegna a leggere e chi gli insegna a rubare, chi abusa di lui.

La vita di Tim è destinata al fallimento, finché incontra uno sguardo d’amore. Una giudice gli offre una possibilità di riscatto. Poi l’incontro con delle persone handicappate, la “molla” che cambia la sua vita. Uno di loro, Vianney, è il primo che doma la sua violenza e gli fa conoscere Gesù, il “Big Boss”. Un sacerdote gli mostra l’amore di Dio per lui, gli dona il perdono di Dio, e la vita di Tim si innalza, come una mongolfiera. Si libera del peso della violenza, si perdona, impara ad amare. Sposa Martine e diventa padre di 4 figli, perdona suo padre. “Oggi dico che Dio non si è sbagliato. Perché? Perché sono un uomo felice”

 

 

Scopri altre storie come questa

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni