Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 18 Gennaio |
Santa Margherita d'Ungheria
home iconChiesa
line break icon

Come scegliere i padrini per la Cresima e i testimoni del matrimonio

Artur Nowacki/Flickr

Jovens de Maria - pubblicato il 17/07/19

Non sono persone che servono per “decorare” l'altare

Alcuni sacramenti della Chiesa ci permettono di scegliere dei padrini, ma non sempre consideriamo quello che secondo la Chiesa è l’aspetto fondamentale per compiere questa scelta. Oltre a questo, a volte non compiamo bene il nostro ruolo di figliocci.

Per comprendere meglio la questione, abbiamo parlato con il sacerdote Camilo Junior, membro della Commissione Jovens de Maria. Ecco cosa ci ha detto.

Come scegliere i padrini

Nella nostra esperienza di fede, i padrini sono coloro che devono aiutarci a camminare con Cristo e ad assimilare i valori di Gesù nella nostra vita. Sono importanti perché ricevono non solo un titolo, ma anche una missione che Dio ha affidato loro.

Per questo, bisogna comprendere gli aspetti fondamentali di questa scelta:

Confermazione:la scelta non si può realizzare solo perché la persona è amica, è simpatica e ci troviamo bene con lei. Dev’essere qualcuno che per noi sia un punto di riferimento nella fede, una persona che al di là di tutto vive la fede in comunità e ci aiuterà, da confermati, a dare testimonianza e a perseverare nella consacrazione della nostra vita che un giorno, da bambini, i nostri genitori e i nostri padrini di Battesimo ci hanno dato.

Il ruolo del figlioccio o degli sposi

Come i padrini e i testimoni dovrebbero dedicarsi ad essere una presenza nella vita dei figliocci o degli sposi, anche questi ultimi devono cercare di essere presenti nella vita dei padrini e dei testimoni.

È importante che anche se non scegliamo i padrini di Battesimo capiamo che attraverso di loro la grazia di Dio è giunta nella nostra vita, e che attraverso di loro questa grazia continuerà ad arrivare a noi. Per questo, dobbiamo avere due atteggiamenti nei loro confronti:

Chiederne la benedizione – Ogni volta che chiediamo la benedizione ai padrini stiamo rinnovando la grazia di Dio presente in noi attraverso il sacramento che abbiamo ricevuto, del quale sono stati testimoni.

Chiederne e ascoltarne il consiglio– Se scegliamo i padrini per testimoniare un dono di Dio nella nostra vita nei sacramenti, dobbiamo metterci con grande umiltà nelle loro mani, perché hanno il potere e la missione sacra di benedirci. In questo modo possono guidarci di fronte a una scelta, di fronte a una rinuncia nella vita e anche in un momento in cui abbiamo bisogno di una correzione.

Tags:
cresimamatrimonio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Semplici scatti
Puoi chiamarle coincidenze ma sono carezze di...
Gelsomino Del Guercio
Etiopia, strage di cristiani nel Tigrai: dife...
SALVE REGINA
José Miguel Carrera
Un Salve Regina come non lo avete mai visto
Silvia Lucchetti
Silvia e Andrea: il nostro matrimonio stava c...
Alessandro Gisotti
Papa: prima di giudicare, guardiamoci allo sp...
FRA BENIGNO ESORCISTA
Chiara Ippolito
Il più commovente caso di liberazione: quando...
COVID
Gelsomino Del Guercio
Il prete: benedivo senza olio i malati gravi,...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni