Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 22 Settembre |
San Matteo
home iconFor Her
line break icon

Monica e Luca intendono abortire: hanno perso casa e lavoro. Ma la vita alla fine vince!

Shutterstock

Paola Bonzi - pubblicato il 16/07/19

Paola Bonzi accoglie prima di tutto il dolore, le fatiche e le difficoltà delle donne e degli uomini che si presentano nel suo ufficio. Sono tante le coppie che scelgono l'aborto per seri problemi di sostentamento. Grazie alla donazione testamentaria il CAV può offrire una casa a questa famiglia così provata. Ci metteranno un po' a crederci, non hanno mai ricevuto un dono tanto bello. O forse sì? Il loro primo figlio, Simone, avrà un fratellino...

Questa mattina la mia fede nel valore della Vita ha avuto una conferma in più.
Infatti giovedì della settimana scorsa sono arrivati, accompagnati dalla nostra operatrice Giulia, che fa accoglienza per conto dell’ospedale, una bella coppia, Monica e Luca con il loro bimbo Simone di 7 mesi, con l’intenzione più seria di interrompere la gravidanza.

Stavamo bene fino a qualche tempo fa; le nostre occupazioni ci permettevano di contare su un’entrata fissa con cui pagare l’affitto della nostra casa e di vivere un’esistenza normale. Poi abbiamo perso tutto. Le aziende hanno chiuso i battenti e il padrone di casa minaccia uno sfratto. Come se tutto ciò non bastasse ecco che mi ritrovo incinta di sei settimane. Portare avanti questa gravidanza sarebbe una follia. Credo che lei sia d’accordo.

Così, nonostante il suo viso dall’espressione dolce, Monica mi chiede come di condividere la sua decisione di interrompere la gravidanza.
Guardo Luca, anche lui con la faccia da bravo ragazzo, attento ad ogni movimento del loro piccolo.

E’ molto sveglio – mi dice – e cerca di essere partecipe della nostra vita familiare.

Come sempre in questi casi mi sento mancare l’aria e la capacità di sostenere una situazione così difficile e già decisa. Siamo in silenzio e Simone è l’unico che fa sentire la sua voce allegra e brillante. Lo guardiamo tutti intensamente e sento con assoluta certezza il loro amore per questo figlio.
Ciò mi dà la forza per intervenire:

Avete pensato che poco più di un anno fa Simone, così bello e sveglio ora, era esattamente come il bimbo che sta crescendo dentro Monica? Certamente era molto più piccolo, ma è lo stesso bambino che abbiamo qui con noi oggi e che ci rallegra con tutti i suoi versetti e movimenti.


SAD WOMAN

Leggi anche:
Sara è incinta del quinto figlio, lavora solo il marito affetto da SLA. Ma dice sì alla vita!

La mia sensazione è quella di aver fatto scoppiare una piccola bomba; si guardano, prendono le manine di Simone come a sincerarsi che sia vivo e che stia bene.

E’ vero, – dice Monica con dispiacere – è proprio così, ma con tutti questi problemi…per esempio quello della casa che non avremo, cosa potremmo fare? Purtroppo rimarrete senza casa e senza il vostro bambino. Interrompere la gravidanza non è certo la soluzione del problema che vi assilla. Permettete che faccia una telefonata?

Improvvisamente mi è ritornata alla mente una comunicazione fatta all’ultima equipe:

L’appartamento di Via Eustachi si è liberato, perché a quella coppia è stata assegnata una casa popolare.

A questo punto posso offrire a Monica e Luca la possibilità di occupare loro questo bel bilocale, che da poco era stato anche ristrutturato.
Li guardo intensamente dicendo:

Posso raccontarvi una storia? Anni fa mi avevano chiamato per una testimonianza nella parrocchia di Santa Francesca Romana. Tra i presenti c’era una signora, avanti negli anni, che adorava i bambini. Evidentemente il mio racconto l’aveva fatta riflettere e così ha stilato un testamento in cui lasciava l’eredità della casa al nostro Centro, perché venisse occupata da una mamma incinta senza dimora con il proposito di abortire per questo motivo. Vorreste occuparla voi? Sono sicura che la signora che ha fatto questo dono ne sarebbe felice e l’appartamentino è proprio adatto ad ospitare una bella famigliola.

Monica è molto sorpresa, troppo sorpresa e non riesce ad accettare la proposta.

Monica, non dico mai bugie, soprattutto su cose così serie. Sono convinta che stabilirvi in quella casa potrebbe essere l’inizio di una vita nuova, regalandovi un po’ di serenità.

Monica però è sempre perplessa.

Non riesco a crederci, vorrei vederla.

E così fissiamo un appuntamento con Laura che li accompagnerà in Via Eustachi e sarà per stamattina. Sono arrivati molto più distesi e felici e hanno chiesto a Laura di vedermi.
Li ho abbracciati con entusiasmo dicendo:

Questa vostra presenza è un sì, vero?

E’ stato Luca a rispondere:

Non ci era mai capitata una cosa così bella così Simone avrà un fratellino.


BABY, BOX, NEWBORN

Leggi anche:
Concepita da uno stupro e abbandonata, ora salva i neonati indesiderati

L’emozione di questo momento è stata di tutti noi, ma in particolare di Monica che mi ha stretto a sé più volte.
Grazie alla Vita.

Se vuoi aiutare il CAV Mangiagalli e tanti bambini a nascere seguiillink

QUI IL LINK AL POST ORIGINALE PUBBLICATO SULLA PAGINA FACEBOOK DI PAOLA BONZI

Tags:
difesa della vitafamigliagravidanza
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Padre Ignacio María Doñoro de los Ríos
Francisco Vêneto
Il cappellano militare che si è finto malvivente per salvare un b...
7
SERENITY
Octavio Messias
4 suggerimenti contro l’ansia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni