Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

L’amore è per sempre. Se ti dice che non ti ama più, non ti ha mai amato!

HAPPY COUPLE
Hero Images | Getty Images
Condividi

Il matrimonio è fondato sull’amore e quello non passa perché non è sentimento e passione ma atto di volontà libera. Così il matrimonio riesce anche ad attraversare momenti di aridità e conflitto.

di Antonio e Luisa

Perché il matrimonio è superiore a qualsiasi altro tipo di relazione? Oggi non voglio parlare di sacramento. Voglio limitarmi ad un piano strettamente umano e naturale. Un discorso che credo vada bene per tutti. Nel matrimonio c’è una promessa solenne. Nel matrimonio si promette un amore fedele e indissolubile. Almeno questo è il significato per chi prende con la giusta serietà e consapevolezza ciò che sta promettendo. Non si promette di amare fino a quando tutto fila liscio, si promette di farlo sempre. Una promessa che cambierà tutto. Nulla sarà più come prima. Come si fa a promettere di amare sempre? E se l’amore passa? L’amore non passa mai.

Leggi anche: Caffarra. Il matrimonio è un vero dramma: teatro della lotta, il nostro cuore

Può passare il sentimento, può passare la passione, può passare l’innamoramento, può passare l’intesa, ma l’amore non passa mai. Semplicemente perché l’amore è prevalentemente un atto di volontà. L’amore è mettere il bene dell’altro al centro dei miei pensieri e delle mie azioni. Serve il sentimento per questo? No! Certo è meglio che ci sia, ma non è indispensabile. Cosa significa concretamente? Che nella coppia ci sono periodi di aridità, di difficoltà, di lontananza, di incomprensione, di conflitto.

Leggi anche: L’amore vero è “ingiusto”. Sei disposto a pagare per il tuo coniuge?

Insomma periodi in cui amare l’altro/a non è semplice, costa fatica e grande forza di volontà. E’ questa promessa che rende il matrimonio l’unica relazione di coppia dove si può intravedere l’amore vero, quello cristiano. Significa alzarsi la mattina e riscegliere la persona che abbiamo accanto, questo quando ci appare come la più meravigliosa, ma anche quando ci urta la sua presenza. Significa risceglierla quando mostra la sua parte peggiore, le sue fragilità, le sue contraddizioni.

Significa risceglierla quando c’è passione, ma anche quando c’è il deserto. Metterla sempre al centro e agire per il suo bene. Può sembrare una richiesta ingiusta e forzata, ma forse perché la vedete solo dalla parte di chi deve fare la fatica di amare. Invece guardatela dall’altra parte. Dalla parte della persona che viene messa al centro sempre, anche quando non se lo merita, anche quando l’altro fa fatica. E’ liberante. Essere amati sempre e comunque. L’innamoramento e la passione vanno e vengono, hanno alti e bassi durante tutta la vita matrimoniale insieme, ma se l’amore resta sempre e comunque, tutto il resto non preoccupa perché si recupera. Diceva un sacerdote:

Se vostro marito o vostra moglie vi dice che non vi ama più significa che non vi ha mai davvero amato.

Credo sia proprio così.

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE PUBBLICATO SUL BLOG MATRIMONIO CRISTIANO

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni