Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 28 Febbraio |
Sant'Auguste Chapdelaine
home iconNews
line break icon

Miracoli di guarigione continuano a verificarsi in un santuario mariano del Wisconsin

OUR LADY OF GOOD HELP

Dvande | Shutterstock

Philip Kosloski - pubblicato il 10/07/19

Nel Santuario di Nostra Signora del Buon Aiuto si verificano guarigioni miracolose che lasciano attoniti i pellegrini

Nel 1871, un grande incendio vicino a Peshtigo, nel Wisconsin (Stati Uniti), costò la vita a quasi 2.500 persone e stava per raggiungere una cappella in cui aveva avuto luogo un’apparizione mariana. Larry Peterson ha raccontato la storia per Aleteia, ricordando il primo miracolo avvenuto:

Nell’incendio di Peshtigo venne distrutto più di un milione di acri. Lo sguardo riusciva ad abbracciare solo la devastazione totale. In mezzo a tutto questo, però, la Cappella di Nostra Signora del Buon Aiuto e la proprietà recintata circostante rimasero intatte. La proprietà era stata risparmiata e nessuno era rimasto ferito, neanche gli animali. In mezzo a quel panorama infuocato, i cinque acri erano come un’oasi del deserto. La gente che accorse e vide questo segno incredibile sapeva che quella notte era stata all’opera la Mano di Dio. I fedeli non ebbero dubbio sul fatto che la Beata Vergine, Nostra Signora del Buon Aiuto, stesse fuori dalla cappella allontanando l’inferno dai suoi figli che si trovavano all’interno.

Questo miracolo fu solo l’inizio, e da allora molte altre persone sono state toccate dal messaggio di Nostra Signora del Buon Aiuto e hanno sperimentato guarigioni sia fisiche che spirituali.

L’anno scorso, ad esempio, Megyn Kelly della NBC ha intervistato una donna guarita miracolosamente dal cancro. Il video della sua testimonianza può essere trovato su , e la descrizione riassume quello che è accaduto.

Megyn Kelly parla con Nancy Foytik, alla quale era stato diagnosticato un cancro al colon al quarto stadio. Dopo aver visitato il Santuario Nazionale di Nostra Signora del Buon Aiuto nel Wisconsin, l’unico luogo degli Stati Uniti riconosciuto dalla Chiesa cattolica come sito di un’apparizione della Vergine Maria, il tumore nel polmone sinistro di Nancy è scomparso. “Quando sono uscita dalla cappella ho saputo che quel giorno sarei stata guarita”, ha affermato.

Altri miracoli avvenuti negli ultimi anni sono stati postati sul sito ufficiale del Santuario di Nostra Signora del Buon Aiuto.

Durante una visita al Santuario nel 2013, una famiglia di Kansas City, nel Missouri, ha iniziato a preoccuparsi quando il tubo con cui si nutriva la figlia di 18 mesi si è improvvisamente staccato. Più tardi nello stesso giorno, i medici del Pronto Soccorso hanno riferito che non erano in grado di reinserire il tubo perché il foro era stato guarito.

Come a Lourdes, ai pellegrini non viene “garantito” un miracolo quando visitano il Santuario, ma vengono incoraggiati a pregare Dio con la fede più sincera possibile. Come con qualsiasi altro miracolo, è il tipo di fede alla “granello di senape” necessario per implorare l’intervento miracoloso di Dio. I miracoli non sono mai qualcosa di “acquisito”, ma puri doni di Dio dati quando si inseriscono nel contesto del suo progetto divino.

Al di sopra di tutto, questi miracoli ci ricordano che Dio resta al nostro fianco ed è pronto ad avvolgerci con il suo amore se solo abbiamo la fede che ci permette di accoglierlo.

Tags:
guarigionimiracolisantuari marianistati unitivergine maria
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE EASTER
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco: “Non dovete mai convincere un non credente”
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
Sanctuary of Merciful Love
Bret Thoman, OFS
Le acque guaritrici profetizzate da una suora del XX secolo
4
Communion
Claudio De Castro
Comunione: si ha tra le mani il Figlio di Dio, e serve rispetto
5
Paola Belletti
Aiutiamo Debora Vezzani? Tutta la famiglia con il Covid, lei la p...
6
Philip Kosloski
Perché i cattolici non mangiano carne i venerdì di Quaresima?
7
Gelsomino Del Guercio
Congo, Attanasio salvò dal Covid suor Annalisa. “Devo a lui la mi...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni