Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 16 Aprile |
San Damiaan (Jozef) de Veuster
home iconSpiritualità
line break icon

Perché non riusciamo ad essere felici del bene degli altri?

envy jealousy couple woman

By Volodymyr Tverdokhlib /Shutterstock

don Luigi Maria Epicoco - pubblicato il 09/07/19

C’è in noi molto spesso la tentazione dell’invidia e della gelosia che fa scattare meccanismi distruttivi di critica e di male. Forse è una strategia del diavolo: tenerci occupati con ragionamenti mediocri e distrarci da ciò che conta.

In quel tempo, presentarono a Gesù un muto indemoniato. E dopo che il demonio fu scacciato, quel muto cominciò a parlare. E le folle, prese da stupore, dicevano: «Non si è mai vista una cosa simile in Israele!». Ma i farisei dicevano: «Egli scaccia i demòni per opera del principe dei demòni».
Gesù percorreva tutte le città e i villaggi, insegnando nelle loro sinagoghe, annunciando il vangelo del Regno e guarendo ogni malattia e ogni infermità. Vedendo le folle, ne sentì compassione, perché erano stanche e sfinite come pecore che non hanno pastore. Allora disse ai suoi discepoli: «La messe è abbondante, ma sono pochi gli operai! Pregate dunque il signore della messe perché mandi operai nella sua messe!». (Mt 9,32-38)

“Gli presentarono un muto indemoniato. Scacciato il demonio, quel muto cominciò a parlare e la folla presa da stupore diceva: «Non si è mai vista una cosa simile in Israele!». Ma i farisei dicevano: «Egli scaccia i demòni per opera del principe dei demòni»”. Le opere di Dio sono sempre accompagnate da due atteggiamenti contraddittori: lo stupore e la critica. Lo stupore è accorgersi del bene. La critica è non sopportare che ci possa essere bene all’infuori del mio. Anche nella Chiesa di oggi questo doppio atteggiamento accompagna l’opera del vangelo. E la cosa peggiore non è la critica dei lontani ma quella dei nostri, quella di chi più di tutti gli altri dovrebbe gioire per il bene. Mi torna alla mente la battuta di un anziano sacerdote che con il suo ragionamento acuto e ironico mi dava sempre perle di saggezza. Un giorno mi disse: “se vuoi rovinare qualcuno comincia a parlarne bene davanti a tutti! Da quel momento in poi cominceranno ad odiarlo tutti gli altri”. Aveva davvero ragione. Non riusciamo ad essere felici del bene degli altri. C’è in noi molto spesso la tentazione dell’invidia e della gelosia che fa scattare meccanismi distruttivi di critica e di male. E la cosa peggiore è che i primi a convincercene siamo noi stessi. Più critichiamo e più ci sembra di essere nel giusto. Ma basterebbe guardarsi con lealtà nel cuore e accorgersi che in fondo siamo solo un po’ invidiosi e gelosi. E questo ci distrae da ciò che conta di più: e cioè che c’è molto da fare e noi perdiamo tempo con le critiche. “Vedendo le folle ne sentì compassione, perché erano stanche e sfinite, come pecore senza pastore. Allora disse ai suoi discepoli: «La messe è molta, ma gli operai sono pochi! Pregate dunque il padrone della messe che mandi operai nella sua messe!»”. Forse è una strategia del diavolo: tenerci occupati con ragionamenti mediocri e distrarci da ciò che conta, che cioè il mondo vive immerso in una grande disperazione e attende che qualcuno gli annunci la buona notizia del vangelo.
(Mt 9,32-38)
#dalvangelodioggi

Tags:
vangelo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
AUGUSTINE;
Aleteia Brasil
8 grandi santi che soffrivano di depressione ma non si sono mai a...
3
WIND COUPLE
Catholic Link
7 qualità per scegliere il partner secondo la Bibbia
4
FEMALE DOCTOR,
La Croce - Quotidiano
Atea e obiettrice di coscienza da 10 anni: “non ce la facev...
5
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
6
Lucandrea Massaro
“Cosa succede se un prete si innamora?”
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni