Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 19 Settembre |
Notre Dame de la Salette
home iconSpiritualità
line break icon

Cosa fa il demonio sulla terra? Risponde un autorevole vescovo santo

don Marcello Stanzione - pubblicato il 08/07/19

"Eccita le passioni umane, semina la discordia, ispira lo spirito di sedizione e di rivolta, fa le sommosse, soleva i popoli gli uni contro gli altri, incendia le guerre"

San Carlo Eugenio de Mazenod fu vescovo di Marsiglia e fondatore degli Oblati di Maria Immacolata, congregazione nata a livello diocesano e che presto ebbe un importante influsso nel mondo missionario del tempo (soprattutto in Canada e negli Stati Uniti d’America).

Carlo era nato a Aix-enProvence pochi anni prima della Rivoluzione francese e morì prima del concilio Vaticano I, vivendo in un periodo di crisi per la Chiesa. Ha studiato il rapporto tra angeli e diavoli e ha scritto diversi testi in cui ne parla.

Il vescovo nella sua lettera pastorale al clero e ai fedeli di Marsiglia in preparazione della quaresima del 1854 parla diffusamente di angeli e di demoni e riguardo agli spiriti buoni celesti afferma: diventato prevaricatore, il demonio fu lasciato a se stesso, e da ciò stesso, quale fu l’eccellenza della sua natura che non rivestiva più la grazia che lo elevava fino a Dio, questo grande spirito fece un’immensa caduta.

Public Domain

Il vescovo santo francese, fondatore degli Oblati

Gli spiriti maligni secondo San Tommaso

Benché condannati all’inferno, di cui persistono i supplizi, i demoni – prosegue il vescovo – non vi saranno rinchiusi per non più uscirne che alla fine dei tempi. Fino ad allora, vi sarà un grande numero di questi spiriti maligni, che, senza smettere, dice San Tommaso, di portare con essi i tormenti delle fiamme vendicatrici alle quali essi sono stati consegnati, sono diffusi nelle arie e sulla terra. Dio lo permette, aggiunge il santo dottore, per nostra prova o nostra istruzione. Su questa presenza dei demoni sulla terra e nelle arie, i santi Padri sono unanimi; è questa una credenza che essi insegnano come una verità certa.

Sant’Agostino non teme di dire che il diavolo, come un leone ruggente, gira incessantemente per cercare qualcuno da divorare (1Pietro 5, 8): San Paolo rivolgendosi agli Efesini, dichiara loro che noi dobbiamo lottare non solamente contro la carne ed il sangue, ma contro i principati e le potenze, contro gli spiriti di malizia diffusi nell’aria… (Efesini 6, 12). Egli chiama anche Satana il principe delle potenze dell’aria (Efesini 2, 2) (…).


THE TORMENT OF ST ANTHONY

Leggi anche:
I due stratagemmi che il diavolo ha escogitato per tentare gli uomini

Odio intenso contro gli uomini

Ma che fa, il demonio, sulla terra? Fa il male, è lo spirito del male, la sua opera è il male, egli lo vuole, lo ama, e lo produce in ogni maniera, perché egli è nemico di Dio che è il sovrano bene. Il demonio fa anche il male contro gli uomini di cui è ugualmente il nemico, poiché Dio li ama, vuole salvarli e li chiama ad andare a riempire in Cielo i posti lasciati vuoti dall’apostasia degli angeli decaduti. L’odio del demonio è tanto più fremente contro la razza umana, che in questa razza il serpente infernale ha visto, fin dal principio, quella donna benedetta tra tutte le donne, quella nuova Eva destinata a schiacciargli la testa e ad essere col frutto delle sue viscere madre spirituale di una moltitudine innumerevole di figli di Dio.

  • 1
  • 2

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Paola Belletti
Tre suicidi tra i giovanissimi il 1°giorno di scuola
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni