Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 25 Luglio |
San Giacomo il Maggiore
home iconArte e Viaggi
line break icon

Perché tanti santuari cattolici sono costruiti in una grotta?

NOTRE DAME GROTTO

Scott Gulbransen | Flickr CC BY 2.0

Philip Kosloski - pubblicato il 05/07/19

Le grotte hanno una lunga storia, ma hanno visto un aumento significativo nell'uso come santuari nel XIX secolo

Molti santuari del mondo sono costruiti in una grotta, sia essa naturale o realizzata dall’uomo.

Le grotte affondano le radici nella cultura sia greca che romana, ed erano associate a vari dèi. In genere erano la sede di una fonte naturale, e si credeva che avessero un legame unico con il divino.

Con la cristianizzazione dell’Impero Romano, la maggior parte dei templi pagani costruiti nelle grotte venne trasformata in chiese cristiane, portando avanti l’associazione del divino alle formazioni rocciose.

Parlando a livello biblico, il profeta Elia scoprì la presenza di Dio mentre era in una grotta:

“E, dopo il terremoto, un fuoco; ma il Signore non era nel fuoco. E, dopo il fuoco, un mormorio di vento leggero. Quando Elia lo udì, si coprì la faccia con il mantello, andò fuori, e si fermò all’ingresso della spelonca; e una voce giunse fino a lui, e disse: «Che fai qui, Elia?»” (1 Re 19, 12-13).

Nel 1858, Santa Bernadette ebbe una visione della Vergine Maria in una grotta. Apparve una fonte, e e immergendosi in essa si sono verificati innumerevoli miracoli. Alla fine venne costruita una grande chiesa vicina alla grotta, che in breve tempo attirò migliaia di persone da tutto il mondo. La reputazione della grotta di Lourdes si è diffusa immediatamente, e altre grotte sono state costruite a sua imitazione, nella speranza di accendere la fiamma della fede in modo simile.

Per qualche ragione, Dio ha impresso in noi il desiderio di divino che viene risvegliato in strutture simili a grotte, che hanno sempre parlato alla nostra anima e continuano a guidarci per rendere gloria a Dio.

Tags:
santuari
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Theresa Aleteia Noble
I consigli di 10 sacerdoti per una confessione migliore
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
Catholic Link
Una guida per l’esame di coscienza da ripassare prima di og...
5
Gelsomino Del Guercio
Cesare Cremonini indica al cardinale Zuppi “la strada per i...
6
José Miguel Carrera
La lettera di un giovane ex-protestante convertitosi al cattolice...
7
PILGRIMAGE,ROME
Giovanni Marcotullio
Lo stato della questione sulla Messa in “rito antico”
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni