Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

“Romea Strata” e “Don Tonino Bello”: vi presentiamo due nuovi cammini spirituali

FAMILY TREK
Condividi

Dal centro nord alla Puglia nel segno della spiritualità e della cultura. Ecco i luoghi che attraversano

Due nuovi cammini spirituali in arrivo. Uno al centro-nord, l’altro al sud Italia.

Il primo è un itinerario di fede e di cultura che diventerà, dopo il necessario iter, il quarto Itinerario Culturale del Consiglio d’Europa (insieme al Cammino di Santiago, il Cammino dei Ss. Cirillo e Metodio e la Via Francigena) unendo il Nord Europa con Roma (e, attraverso le varie intersezioni, con Santiago e Gerusalemme).

MAN TREKKING
Evers I Shutterstock

Primo cammino: la “Romea Strata”

La “Romea Strata” diventa un progetto internazionale. E lo fa partendo da Aquileia (Udine), luogo di grande significato storico e simbolico dal quale la fede cristiana si è diffusa in Europa. Grazie a un lungo lavoro di connessione e di confronto che ha visto riunirsi più volte dal giugno 2018 i rappresentanti di diverse nazioni europee (Polonia, Repubblica Ceca, Austria e Italia) si è raggiunto il primo obiettivo di costituire l’Associazione europea “Romea Strata” (Aers): trenta soci fondatori tra istituzioni pubbliche, regioni, comuni, diocesi, università e associazioni.

Leggi anche: Cammino di Sant’Ignazio, da Loyola a Manresa, dove nascono i suoi “Esercizi Spirituali”

Cinque regioni, 190 paesi

La ‘Romea Strata’, solo in Italia, tocca oltre centonovanta comuni e più di trecento parrocchie attraverso cinque regioni. Ampia la disponibilità di mappe gps, segnaletica, guide e ospitalità lungo tutto il percorso italiano.

Il progetto internazionale offrirà un percorso ancora più ampio e ricco, a piedi o in bicicletta, lungo le antiche vie dei pellegrini partendo dal Baltico per giungere all’Adriatico e quindi a Roma, intersecando la via dell’ambra e della seta. Unendo attraverso persone, storia, tradizioni e territorio una bella fetta d’Europa, passando da Danzica, Torùn (Thorn), Cracovia, Olomuc, e Klagenfurt e da tanti santuari e altri ‘polmoni spirituali’ (Avvenire, 25 giugno).

Clicca qui sul sito ufficiale del Cammino per ulteriori informazioni.

Secondo itinerario: “Il cammino di Don Tonino”

Il secondo cammino in arrivo, è sulle orme di Don Tonino Bello. Un itinerario nato da un progetto della diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi e promosso dalla costituenda associazione “Cammino di don Tonino”, inserito fra le iniziative sostenute dal “Fondo speciale cultura e patrimonio culturale per il 2019” dalla Giunta Regionale pugliese che lo ha recentemente approvato.

Leggi anche: 13 monasteri medievali lungo il Cammino di Santiago, in Spagna

Da Molfetta ad Alessano

Un’iniziativa che, ripercorrendo la vita di don Tonino attraverso il cammino e la narrazione di questo sacerdote, vescovo e, prima ancora uomo, contribuisca a promuovere il territorio pugliese, valorizzandone persone, patrimonio, tradizioni…, lungo un cammino da Molfetta – sede della diocesi di cui è stato vescovo – ad Alessano, la città che gli ha dato i natali e dove oggi si trova la sua tomba meta di pellegrini, credenti e non credenti attratti dal suo stile, dai suoi gesti…», dice don Luigi Amendolagine vicario presso la parrocchia Madonna della Rosa e membro della Segreteria del vescovo Cornacchia a Molfetta, tra gli ideatori.

I luoghi attraversati

Il tragitto ha come luogo di partenza – la Basilica della Madonna dei Martiri – e di arrivo – la Basilica Santa Maria De finibus Terrae. Le tappe previste: Ruvo nei pressi della Comunità di Accoglienza, Solidarietà e Amicizia, fondata nel 1984 da don Tonino; quindi a seguire altri posti fra i quali Giovinazzo, Bari Palese, Capurso, Rutigliano, Conversano, Castellana Grotte, Putignano, Noci , Alberobello, Martina Franca, San Vito dei Normanni, San Pietro Vernotico, Lecce, Galatina, Corigliano, Alessano) (Avvenire, 30 giugno),

Leggi anche: Monasteri e conventi: le nostre proposte per un’estate di spiritualità

Leggi anche: Pianifica il Cammino di Sant’Antonio: 430 chilometri a piedi per ringraziare il santo

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.