Aleteia
domenica 25 Ottobre |
Santi Crispino e Crispiniano
Stile di vita

Il profondo significato della modestia nel vestire, secondo 3 Dottori della Chiesa

COUPLE

MJTH - Shutterstock

Aleteia - pubblicato il 02/07/19

Non si tratta solo di non essere futili o provocanti, ma anche di onorare Dio per la bellezza e l'eleganza

Il sito statunitense National Catholic Registerha accolto l’inizio dell’estate nell’emisfero nord, il 21 giugno, con un articolo di Susanna Spencer, che ha conseguito un post-lauream in Teologia presso l’Università Francescana di Steubenville, su una grande virtù in genere meno associata alla stagione delle giornate lunghe, del caldo e ovviamente dell’uso di un abbigliamento molto più minimalista rispetto all’inverno: la modestia nel vestire.

“Solo quando ho saputo che la modestia era una virtù ho trovato una risposta ragionevole e soddisfacente a quello che significa davvero vestirsi con modestia. Per comprendere la modestia nel vestire come virtù, diversa dalle altre forme di modestia, mi sono rivolta a tre Dottori della Chiesa: San Tommaso d’Aquino, San Francesco di Sales e Sant’Alfonso Maria de’Liguori”.

San Tommaso d’Aquino intendeva la modestia come parte della virtù della temperanza, che ci aiuta a moderare i nostri desideri. Per lui, essere modesti nel vestire è essere onesti nell’apparenza esteriore, cosa che si applica a uomini e donne. Come vestiamo trasmette agli altri informazioni su chi siamo. San Tommaso cita anche un altro santo, Ambrogio, che diceva che “il corpo dev’essere ornato in modo naturale e senza affettazione, con semplicità”, senza il superfluo.




Leggi anche:
Il vestito, megafono del corpo e dell’anima

San Francesco di Sales offre un consiglio simile quando parla della proprietà nel vestire, sottolineando che essere puliti e ordinati è una questione di rispetto per se stessi e per gli altri, e che quindi è una mancanza di rispetto nei confronti del prossimo vestirsi in modo inadeguato, ma al contempo si devono evitare vanità ed eccessi. “La modestia e la semplicità sono senz’altro i migliori ornamenti della bellezza e la migliore riparazione alle sue mancanze”.

Susanna Spencer osserva che “il punto interessante è che la modestia nel vestire vale sia per gli uomini che per le donne, e deve sottolineare la bellezza che Dio ci ha dato. Se la modestia è una forma di temperanza, allora se una persona è immodesta nel vestire è perché si veste senza moderazione”.

L’articolo ricorda che quella modestia virtuosa scarta l’“attaccamento smisurato a quello che usiamo” e dà agli abiti solo l’importanza che hanno, invitandoci a non spendere nell’abbigliamento più denaro del necessario, a non enfatizzare un comfort eccessivo e futile e a non dedicare troppo tempo a preoccuparsi della propria immagine e di quanto sia alla moda. Dall’altro lato, la temperanza chiede di non disprezzare l’abbigliamento al punto di cadere nella trascuratezza e nella pigrizia circa la propria immagine – alla fin fine è una questione di rispetto per il prossimo presentarsi davanti a lui con un aspetto adeguato, gradevole, pulito e ordinato.

È fondamentale anche curare la retta intenzione nel vestire, evitando di provocare gli altri e di indurli al peccato della lussuria. San Francesco di Sales aggiunge in questo senso che è perfettamente lecito agli sposi vestirsi in modo da risultare graditi l’uno all’altro, perché fa parte dell’amore sponsale risvegliare l’affetto reciproco. I single, sia uomini che donne, se vogliono essere modesti non devono suscitare lussuria o incentivo a peccare, sia intenzionalmente che per la frivolezza dell’ostentazione.

Quanto alla retta intenzione, Sant’Alfonso Maria de’ Liguori chiarisce che i costumi locali hanno peso su quello che può essere considerato modesto o immodesto, e spiega che se una donna si veste in base ai costumi locali e non ha l’intenzione di portare nessuno alla lussuria per il modo in cui si veste, allora non sta peccando. L’autrice osserva che il buonsenso in ogni contesto può aiutare a prendere una decisione morale per quanto riguarda il modo di vestirsi.


GIRL AT CHURCH

Leggi anche:
“Mamma, come mi devo vestire per la Messa?”

La modestia, però, non è solo evitare il peccato e il fatto di indurre gli altri ad esso. La virtù della modestia nel vestire è un contributo a una società più bella e decorosa, ed è un riflesso della Bellezza di Dio, che merita di essere onorata. In questo senso, Susanna Spencer osserva che durante la Santa Messa, ad esempio, è un gesto di maggiore reverenza nei confronti di Dio vestirsi in modo particolarmente elegante che andare vestiti in un modo qualsiasi, come se si stesse in camera propria o allo stadio. Non si tratta né di lusso né di futilità, ma di intenzione e contesto, che fanno parte della virtù della modestia nel vestire.

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
chiesamodestiavestiti
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
POPE FRANCIS AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
La fake news sul Papa che giustifica le union...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
fedez don alberto ravagnani
Gelsomino Del Guercio
Fedez e don Alberto Ravagnani: confronto su s...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni