Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 19 Ottobre |
San Luca
Aleteia logo
home iconFor Her
line break icon

Se hai fallito, non sei un fallito. Anzi sei proprio sulla buona strada!

BOXER, DOWN, DEAFEAT

BlueSkyImage | Shutterstock

Cristina Buonaugurio - pubblicato il 26/06/19

Vale chi sa che con umiltà e onestà può raggiungere i propri traguardi… o magari non farcela, ma non per questo non ci prova. In quest’ottica ha valore chi accetta di correre il rischio di fallire. E chi capisce come agire in una tale eventualità: a volte è bene continuare a provare in modo nuovo per raggiungere l’obiettivo fissato, altre volte è più saggio cambiare obiettivo.

J.K. Rowling, raccontando del periodo di fallimento prima di raggiungere il successo con la saga di Harry Potter, ha detto una cosa molto vera:

È impossibile vivere senza fallire in qualcosa, a meno che non viviate in modo così prudente da non vivere del tutto – in quel caso, avrete fallito in partenza.




Leggi anche:
J.K. Rowling, l’autrice di Harry Potter, spiega i benefici del fallimento

4Affrontare il fallimento

Ho detto che il fallimento è naturale, che il fallimento fa crescere, che il fallimento fa male e che non ci rende dei falliti. Ma che si quando si fallisce? Come si affronta una cosa che fa tanto male?Bisogna tener conto di due elementi: emozioni e problemi. Quindi da un lato bisogna imparare a gestire le proprie emozioni, mentre dall’altra è necessario comprendere come risolvere la situazione problematica in cui ci si trova. Per gestire le emozioni è necessario innanzitutto provarle, non negarle, e guardale negli occhi per comprendere cosa dicono rispetto a ciò che si sta vivendo. Poi, se necessario, bisognerà modularle, evitando che prendano il sopravvento sensazioni come lo sconforto e il senso di impotenza. Attraversare le emozioni è una competenza che dovremmo imparare da piccoli… a partire dalle prime cadute dalla bici! Perché proprio come allora le emozioni possono orientarci verso la rinuncia e la sconfitta o verso il successo, comunque lo si intenda.

Per risolvere i problemi, invece, è necessario trovare la giusta strategia di coping, ossia di adattamento. In altri termini, ciò vuol dire che bisogna comprendere come modificare la situazione problematica e, quindi, decidere quale modalità operativa tra le tante esistenti utilizzare per ottenere il cambiamento desiderato.




Leggi anche:
Non importa quante volte hai fallito, sei benedetto … cioè Dio pensa bene di te

L’importante è non pensare mai che un fallimento possa mettere la parola fine alla propria vita: ciò che può mettere la parola fine è, semmai, il nostro modo di reagire al fallimento!Nella vita non si vince e non si perde, non si fallisce né si trionfa.

  Nella vita si impara, si cresce, si fanno scoperte; si scrive, si cancella e si riscrive; si tesse una tela, la si scuce e si cuce di nuovo. Ana Cecilia Blum

QUI IL LINK ORIGINALE ALL’ARTICOLO PUBBLICATO DA CRISTINA BUONAUGURIO

  • 1
  • 2
Tags:
errorifallimentovita quotidiana
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Cosa intendeva Carlo Acutis quando parlava di “autostrada per il ...
2
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
3
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Gli ultimi istanti di vita di Carlo Acutis: “Chiuse gli occhi sor...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
6
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
7
Paola Belletti
Il tuo bimbo ancora in utero ti ascolta e impara già prima di nas...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni