Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 11 Agosto |
Santa Chiara di Assisi
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Nuova scoperta nella Basilica della Natività: ritrovato un fonte battesimale

fonte battesimale betlemme

Scrren Shot - Video di Ansa.it

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 26/06/19

Protagonista del rinvenimento, a Betlemme, la ditta italiana che si occupa del restauro

Un nuovo fonte battesimale, probabilmente bizantino poi traslato in epoca crociata, è stato scoperto durante i lavori di restauro della Chiesa della Natività a Betlemme in Cisgiordania. Lo ha annunciato Ziad al-Bandak capo del Comitato presidenziale palestinese (Ansa, 23 giugno).

Il fonte battesimale è venuto alla luce quando il team attualmente al lavoro sui restauri stava facendo come elemento preparatorio la stratigrafia archeologica degli strati che occludono l’interno del pozzo.

Basilica della Natività – Betlemme
Rai Tv
La Basilica della Natività a Betlemme

Nella parte sud della Basilica

«Rinvenuto – ha spiegato Bandak all’agenzia Wafa – durante i lavori in corso nella parte sud della Basilica. Era nascosto nel fonte battesimale ottagonale esistente, fatto di pietra simile a quelle delle colonne» .

Gli esperti dovranno ora stabilire una datazione più certa dell’oggetto, la cui bellezza indica anche la realizzazione per committenti importanti.Sarà lo storico medievista Michele Bacci, italiano dell’Università di Friburgo a datare con precisione la nuova fonte.

I lavori di restauro all’interno della Basilica sono iniziati nel 2013 per conto della Ditta Piacenti che si è aggiudicata la gara internazionale lo stesso anno. Uno gioiello «splendido e di fattura squisita». Così Gianmarco Piacenti – capo dell’omonima azienda italiana che dirige i lavori – ha definito la scoperta (Arte Magazine).




Leggi anche:
A Nazareth scoperta la probabile casa di Gesù

L’analisi degli strati

«Lo staff archeologico attualmente all’opera nella Chiesa – ha raccontato all’Ansa Piacenti – sta analizzando tutti gli strati tra i due fonti battesimali per aiutare nella datazione dei reperti. La nuova scoperta è un ulteriore tassello nella ricostruzione della storia della Basilica e della sua tradizione cristiana».

Sono già alcuni anni che la ditta Piacenti di Prato (Toscana) sta lavorando al restauro di quella che è sicuramente la chiesa al più importante al mondo. Ed è grazie a questa azienda che è stato fatto il ritrovamento del fonte battesimale, che ora vede tutti i riflettori puntati addosso per capire bene la sua datazione (Il Tirreno, 25 giugno).


St. Cecilia

Leggi anche:
La scoperta della tomba di Santa Cecilia

Tags:
betlemmescoperta
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni