Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Questo sacerdote dotato di bilocazione è stato ripreso al funerale di Padre Pio?

Domenico da Cese
Condividi

La misteriosa bilocazione di fra' Domenico da Cese potrebbe essere stata registrata in un video

Se San Padre Pio è noto per vari casi di bilocazione, ovvero è stato visto in due luoghi allo stesso tempo, può esserci un altro santo sacerdote cappuccino che riusciva ad essere presente contemporaneamente in due posti grazie al potere di Dio.

Si chiamava fra’ Domenico da Cese, e ha trascorso la maggior parte della sua vita nel santuario di Manoppello, in cui si conserva un’immagine miracolosa con il volto di Gesù. Nel corso della sua vita ha incontrato alcune volte Padre Pio, e per molti versi la sua vita era simile a quella di questo popolarissimo santo.

Quando Padre Pio è morto nel 1968, Domenico ha parlato a un confratello, fra’ Enrico Carusi, e gli ha detto che non sarebbe andato al suo funerale. Fra’ Domenico doveva guidare un gruppo di pellegrini al santuario di Manoppello, e molti testimoni confermano la sua presenza nel santuario.

Secondo un nuovo libro, Servant of God, Padre Domenico Da Cese, O.F.M. Capuchin, An Illustrated Biography, una donna fece visita qualche giorno dopo a fra’ Domenico al santuario e gli chiese: “Perché non mi ha risposto quando l’ho vista e l’ho salutata [al funerale di Padre Pio]?” Fra’ Domenico rimase in silenzio, anche quando la donna glielo chiese una seconda volta.

Quando vennero trasmesse in televisioni le immagini della processione funebre di Padre Pio, molti notarono un uomo che assomigliava a fra’ Domenico. Secondo Antonio Bini, un parente del frate vide la registrazione e confermò che si trattava di padre Domenico, che non avrebbe dovuto trovarsi a San Giovanni Rotondo.

Un fotografo che conosceva bene fra’ Domenico perché lo immortalava spesso, poi, vide le riprese televisive e disse immediatamente e senza esitazione che si trattava del frate.

Se fra’ Domenico non confermò mai questo miracolo durante la sua vita, i testimoni affermano che era dotato del dono della bilocazione e che la sua bilocazione è stata “catturata” in un video.

Il 3 marzo 2015 è stata avviata ufficialmente la causa di canonizzazione del sacerdote cappuccino fra’ Domenico da Cese, garantendogli il titolo di “Servo di Dio”. L’autenticità dell’affermazione di bilocazione verrà studiata durante l’iter della causa.

https://youtu.be/EpmjCKKQM3Q

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.