Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 17 Giugno |
Beato Joseph-Marie Cassant
home iconStorie
line break icon

Malata di cancro, viene sorpresa dagli alunni l’ultimo giorno di scuola

PENCILS

Dolors Massot-ALETEIA

Dolors Massot - pubblicato il 18/06/19

Un'insegnante spiega come il rapporto con un gruppo di adolescenti l'ha aiutata a lottare contro la malattia e il dolore

“Fin da piccola sognavo di diventare insegnate di spagnolo”. Irene* è una professoressa per vocazione, di quelle che non si dimenticano anche se sono passati molti anni. Ha studiato, si è laureata e ha iniziato a lavorare nelle scuole. In parallelo, si è sposata e ha avuto una figlia.

“Attualmente lavoro con gli adolescenti”. “È emozionante, attraente, intenso ma gratificante”, dice. Dove altri vedono un problema o una difficoltà, lei vede persone da amare ed educare per far sì che ottengano il miglior frutto possibile. Vuole bene ai suoi allievi, e oltre a trasmettere loro i contenuti della sua materia vuole promuoverne anche la crescita intellettuale e spirituale.

Un cancro che non si cura (per ora)

Nel 2009 è stato diagnosticato a Irene un cancro al seno con metastasi. Aveva 33 anni, e sua figlia 3. È stata operata e tutto è tornato calmo. Nel 2016, però, la malattia è ricomparsa, questa volta con metastasi alle ossa, e allora ancora una volta trattamenti, caduta dei capelli e dolori. Nel 2017 c’è stata una nuova ricaduta, questa volta con metastasi ossee e al fegato.

Irene, però, ha deciso che doveva lottare per il marito, la figlia e i suoi allievi. E così ormai da tre anni si divide tra sessioni di chemioterapia, lezioni e perfino viaggi di studio. Quest’anno le è stato chiesto di accompagnare i suoi alunni a Parigi e non ha voluto rifiutare.

“Mi sottopongo – ha scritto nella sua testimonianza per Aleteia – a sessioni settimanali di chemioterapia per cercare di frenare l’avanzata della mia malattia e far sì che non si impadronisca del mio corpo, o almeno che non lo faccia troppo presto”.

Da dove trae la sua forza?

“Insieme ad ogni sessione di chemioterapia, il trattamento è accompagnato dalla mia FEDE (lo scrive a lettere maiuscole) e da quella di coloro che mi circondano. Entriamo nella cappella dell’ospedale ogni volta che ho una visita, e chiediamo e rendiamo grazie, o semplicemente riposiamo il nostro spirito e cerchiamo la pace necessaria per affrontare la giornata”.

“Questa fede e questa chemioterapia mi danno vita, la vita che cerco di trasmettere ai miei allievi, ragazzi dai 13 ai 16 anni che non hanno sempre chiari i veri valori. Cerco di far capire loro la grandezza della vita, l’importanza della salute, quanto sia effimera la bellezza terrena e come dobbiamo dare amore, affetto e sostegno a chi ci circonda”.

  • 1
  • 2
Tags:
adolescenticancroinsegnantesorpresa
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
3
conduttore rai 1 diventa prete
Gelsomino Del Guercio
Addio al giornalismo: Fabrizio Gatta, il volto noto di Rai1, dive...
4
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
5
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
6
ANDREA BOCELLI FATIMA
Paola Belletti
Andrea Bocelli a Fatima: “Maria è il percorso obbligatorio ...
7
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni