Aleteia
lunedì 26 Ottobre |
Santi Crispino e Crispiniano
Storie

Malata di cancro, viene sorpresa dagli alunni l'ultimo giorno di scuola

PENCILS

Dolors Massot-ALETEIA

Dolors Massot - pubblicato il 18/06/19

Un'insegnante spiega come il rapporto con un gruppo di adolescenti l'ha aiutata a lottare contro la malattia e il dolore

“Fin da piccola sognavo di diventare insegnate di spagnolo”. Irene* è una professoressa per vocazione, di quelle che non si dimenticano anche se sono passati molti anni. Ha studiato, si è laureata e ha iniziato a lavorare nelle scuole. In parallelo, si è sposata e ha avuto una figlia.

“Attualmente lavoro con gli adolescenti”. “È emozionante, attraente, intenso ma gratificante”, dice. Dove altri vedono un problema o una difficoltà, lei vede persone da amare ed educare per far sì che ottengano il miglior frutto possibile. Vuole bene ai suoi allievi, e oltre a trasmettere loro i contenuti della sua materia vuole promuoverne anche la crescita intellettuale e spirituale.

Un cancro che non si cura (per ora)

Nel 2009 è stato diagnosticato a Irene un cancro al seno con metastasi. Aveva 33 anni, e sua figlia 3. È stata operata e tutto è tornato calmo. Nel 2016, però, la malattia è ricomparsa, questa volta con metastasi alle ossa, e allora ancora una volta trattamenti, caduta dei capelli e dolori. Nel 2017 c’è stata una nuova ricaduta, questa volta con metastasi ossee e al fegato.

Irene, però, ha deciso che doveva lottare per il marito, la figlia e i suoi allievi. E così ormai da tre anni si divide tra sessioni di chemioterapia, lezioni e perfino viaggi di studio. Quest’anno le è stato chiesto di accompagnare i suoi alunni a Parigi e non ha voluto rifiutare.

“Mi sottopongo – ha scritto nella sua testimonianza per Aleteia – a sessioni settimanali di chemioterapia per cercare di frenare l’avanzata della mia malattia e far sì che non si impadronisca del mio corpo, o almeno che non lo faccia troppo presto”.

Da dove trae la sua forza?

“Insieme ad ogni sessione di chemioterapia, il trattamento è accompagnato dalla mia FEDE (lo scrive a lettere maiuscole) e da quella di coloro che mi circondano. Entriamo nella cappella dell’ospedale ogni volta che ho una visita, e chiediamo e rendiamo grazie, o semplicemente riposiamo il nostro spirito e cerchiamo la pace necessaria per affrontare la giornata”.

“Questa fede e questa chemioterapia mi danno vita, la vita che cerco di trasmettere ai miei allievi, ragazzi dai 13 ai 16 anni che non hanno sempre chiari i veri valori. Cerco di far capire loro la grandezza della vita, l’importanza della salute, quanto sia effimera la bellezza terrena e come dobbiamo dare amore, affetto e sostegno a chi ci circonda”.

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
adolescenticancroinsegnantesorpresa
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
fedez don alberto ravagnani
Gelsomino Del Guercio
Fedez e don Alberto Ravagnani: confronto su s...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
EVGENY AFINEEVSKY
Camille Dalmas
Come Afineevsky ha recuperato l‘estratto sull...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni