Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 28 Febbraio |
San Gabriele dell'Addolorata
home iconSpiritualità
line break icon

Non hai voglia di pregare? Ecco 4 punti da ricordare…

RÓŻANIEC

Daniel Jedzura | Shutterstock

Catholic Link - pubblicato il 17/06/19

di Mauricio Montoya

Questo video offerto dai fratelli di STAFF mi ha fatto pensare a quei momenti per cui siamo passati e continueremo a passare in cui non abbiamo semplicemente voglia di pregare. È come se si trattasse di un deserto spirituale in cui l’anima è così assetata da rimanere per così dire immobile.

Vorrei condividere con voi alcuni semplici punti sulla nostra vita spirituale, soprattutto sui momenti di preghiera che possono aiutarci a ricordare che la battaglia non è perduta.

1. Non dimenticate che ci troviamo di fronte a una battaglia spirituale

Dobbiamo essere consapevoli della necessità della compagnia in questa battaglia spirituale. Dobbiamo essere umili e riconoscere che solo con le nostre forze non è possibile, bisogna avere il sostegno di un direttore spirituale o un’anima amica che ci aiuti a riconoscere le strategie del nemico e a sapere come affrontarle. In ogni lotta è fondamentale saper vedere chiaramente tutti i fattori di rischio o di debolezza, altrimenti la battaglia sarà persa ancor prima di iniziare.

2. Ci sono momenti di amore assoluto

Il video ci parla di momenti di consolazione e momenti di desolazione. Abbiamo tutti vissuto esperienze in cui la preghiera, l’Eucaristia, i momenti spirituali ci hanno commosso, fatto innamorare o semplicemente hanno scosso la nostra anima e l’hanno spinta ad amare sempre più Dio. Quando lo cerchiamo con più impegno, è il momento in cui la battaglia diventa, per così dire, più semplice.

Il guerriero astuto deve sapere che durante la consolazione non deve rilassarsi, ma approfittarne e fare tutte le rinunce o prendere le decisioni necessarie e riempirsi di vigore, creando così un insieme di forze per affrontare i momenti difficili. È per questo che la consolazione ignaziana è un vero dono dello Spirito Santo.

  • 1
  • 2
Tags:
pregarepreghiera
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE EASTER
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco: “Non dovete mai convincere un non credente”
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
Sanctuary of Merciful Love
Bret Thoman, OFS
Le acque guaritrici profetizzate da una suora del XX secolo
4
Communion
Claudio De Castro
Comunione: si ha tra le mani il Figlio di Dio, e serve rispetto
5
Paola Belletti
Aiutiamo Debora Vezzani? Tutta la famiglia con il Covid, lei la p...
6
Philip Kosloski
Perché i cattolici non mangiano carne i venerdì di Quaresima?
7
Gelsomino Del Guercio
Congo, Attanasio salvò dal Covid suor Annalisa. “Devo a lui la mi...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni