Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Quando stare in piedi, sedersi o inginocchiarsi in una Messa cattolica

VIGIL FOR LIFE
Jeffrey Bruno
Condividi

Breve guida per chi non ha grande familiarità con la postura da tenere durante la celebrazione

Clicca qui per aprire la galleria fotografica

Per i non cattolici, o anche per i cattolici che non assistono alla Messa da anni, le varie posture della congregazione possono confondere. Può sembrare che le persone stiano in piedi, si siedano o si inginocchino a caso, senza dare un’indicazione su cosa si debba fare al momento dopo.

In realtà, queste posture sono tutte progettate apposta e hanno un grande simbolismo. Quando questo viene spiegato, la Messa acquista molto più senso, e un visitatore può unirsi facilmente senza sentirsi “fuori dal coro”.

Ecco una galleria fotografica che sottolinea le parti principali della Messa e la postura della congregazione ad esse collegate.

*Nota dell’autore: Per redigere questo articolo ho usato l’Ordinamento Generale del Messale Romano per gli Stati Uniti. Le posture possono variare in base alle zone, e non sono sempre universalmente praticate.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.