Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Le 7 brutte abitudini che forse vi complicano la vita…

Upset Woman
Shutterstock
Condividi

… e il modo migliore per rimettervi in carreggiata

La via che porta alla felicità è lunga e laboriosa, e a volte scegliendo la strada sbagliata possiamo ritrovarci a minare i nostri tentativi di avere successo nella vita. Esistono però alcuni metodi infallibili per rovinare la nostra esistenza assumendo certi tipi di comportamento. Ecco sette abitudini da evitare se si vuole essere veramente felici. E visto che nessuno di noi è perfetto, ecco anche delle alternative positive per tornare sulla retta via…

1. Rinunciare troppo facilmente

Avete la tendenza a rinunciare subito quando vi trovate di fronte a un ostacolo? Se è così, è un modo per non raggiungere mai i vostri obiettivi e sprecare un’opportunità che potrebbe rendervi felici. Se incontrate una difficoltà e ammettete subito la sconfitta, infatti,gettate al vento l’opportunità di raggiungere i vostri obiettivi.

Ricordate e mettete in pratica: Niente è mai gratis o semplice. Gli ostacoli della vita sono solo parte del percorso che porta al successo!

2. Essere sempre un libro aperto

Trasmettere tutto ciò che si ha nel cuore e parlare apertamente, senza filtri, è un modo per crearsi subito dei nemici e ridurre la propria cerchia di amicizie. Non tenere niente per sé e permettere che tutti sappiano esattamente cosa si pensa su tutto senza mostrare un minimo di diplomazia o di tatto è un modo certo per alienarsi il favore delle persone.

Ricordate e mettete in pratica: Camuffato da onestà, quello che magari pensate sia una virtù si rivela invece un ottimo modo per rovinare la vita, vostra e altrui.

3. Non mettersi mai in discussione

Il senso di colpa non è spiacevole? E allora perché infliggerlo a se stessi mettendo in discussione le proprie azioni o le proprie parole? Se quando si fallisce in qualcosa non si pensa neanche per un attimo che potrebbe essere colpa propria, è ovvio che si eviterà di sentirsi in colpa. Pensare che niente avvenga mai per colpa nostra, non assumersi la responsabilità dei propri errori, è un modo infallibile per perseverare nel fallimento come persona.

Ricordate e mettete in pratica: Pensare alle proprie azioni e alle proprie parole può rendere consapevoli di alcuni errori, il che permette di imparare dai propri errori e di evitare di commetterli di nuovo in futuro, aiutandoci ad andare avanti sulla via che porta alla felicità.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.