Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 02 Ottobre |
San Mosè
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Il segreto della libertà spirituale e della pace secondo San Josemaría Escrivá

ST JOSEMARIA ESCRIVA

Opus Del Communications Office | CC BY-SA 2.0)

Philip Kosloski - pubblicato il 07/06/19

Se volete essere infiammati dallo Spirito Santo, ecco cosa dovete fare...

Lo Spirito Santo vuole donarci una libertà spirituale che metterà in pace il nostro cuore. Non è sempre facile, però, eliminare i vari ostacoli nel nostro cuore che ci impediscono di sperimentare questo tipo di libertà.

San Josemaría Escrivá descrive quello che ritiene il segreto di questa libertà nella sua omelia Il grande sconosciuto:

“L’unione con la Croce: perché nella vita di Cristo il Calvario ha preceduto la Risurrezione e la Pentecoste, e questo medesimo processo deve riprodursi nella vita di ogni cristiano: Noi siamo coeredi di Cristo — dice san Paolo — se veramente partecipiamo alle sue sofferenze per partecipare anche alla sua gloria (Rm 8, 17). Lo Spirito Santo è il frutto della Croce, della dedizione totale a Dio, della ricerca esclusiva della sua gloria e della totale rinuncia a noi stessi”. “Quando l’uomo, fedele alla grazia, si decide a collocare la Croce nel centro della sua anima, rinnegando se stesso per amor di Dio, distaccandosi veramente dall’egoismo e da ogni falsa sicurezza umana; quando cioè l’uomo vive veramente di fede, allora e solo allora riceve con pienezza il grande fuoco, la grande luce, la grande consolazione dello Spirito Santo”. È un insegnamento fondamentale di Gesù Cristo, che ha detto ai suoi discepoli: “Se qualcuno vuol venire dietro a me rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua. Perché chi vorrà salvare la propria vita, la perderà; ma chi perderà la propria vita per causa mia, la troverà” (Matteo 16, 24-25).

Non è un insegnamento facile da seguire, ma è necessario per raggiungere una pace e una libertà autentiche e durature nell’anima di una persona. Se vogliamo vivere nello Spirito Santo dobbiamo morire a noi stessi.

La prossima volta che vi siederete a pregare, pensate a cosa vi impedisce di raggiungere questa libertà spirituale e a cosa dev’essere “negato” per trovare la pace a cui anelate.

Tags:
libertàpacesan josemaria escriva
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni