Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

I 6 stadi di un rapporto. In quale vi trovate?

PARA
Stephen Cook/Unsplash | CC0
Condividi

Perché un rapporto sopravviva, è importante che la coppia approfondisca continuamente il suo legame

La vita è un processo dinamico, evolviamo continuamente e ci troviamo di fronte a nuove sfide, soprattutto nei rapporti. Ecco sei stadi che attaversa più o meno ogni relazione. Se siete in uno stadio difficile non vi scoraggiate: se si persevera nella buona fede, in genere le cose migliorano.

Stadio 1: Inizio romantico

L’inizio è decisamente la fase più “intossicante” di un rapporto. Essere innamorati fa vedere il mondo con degli occhiali con le lenti colorate di rosa. L’altra persona sembra senza difetti, e il mondo circostante appare splendido e colorato. Le piccole incomprensioni vengono risolte immediatamente. Non ci sono grandi discussioni. Entrambi accettano l’altro completamente.

LOVE ADVICE
Akhenaton Images - Shutterstock

Stadio 2: Frizioni superficiali e piccole delusioni

La prima crisi arriva nel secondo stadio del rapporto. È quando gli occhi delle persone si aprono e iniziano a notare che l’altro non è perfetto. Alcuni comportamenti iniziano a diventare irritanti, altri sono semplicemente inaccettabili. I due possono iniziare ad essere delusi l’uno dall’altro. Potrebbero iniziare a chiedersi se vogliono davvero investire se stessi in quel rapporto.

Stadio 3: Trovare il proprio spazio

In questa fase i due si conoscono in modo più approfondito. Sanno cosa aspettarsi l’uno dall’altro, nel bene e nel male. È in questo momento che la gente spesso inizia a proteggere il proprio spazio, e nel subconscio prova a vedere in quanto spazio dell’altro si può imporre. Potrebbero esserci lotte di potere, che possono provocare una rottura o il fatto di stabilire dei limiti; allo stesso tempo, quando c’è generosità da entrambe le parti, un dare e avere reciproco porta a un nuovo equilibrio, rafforzando il rapporto.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni