Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 27 Luglio |
San Pantaleone
home iconNews
line break icon

Multinazionale dell’aborto lancia un’offensiva abortista in America Latina

pregnancy test,

Shutterstock

Aleteia - pubblicato il 06/06/19

Dice di difendere le vittime dello stupro, ma i pro-vita reagiscono: “Le minorenni che non vengono stuprate non restano incinte. Cosa dev'essere combattuto? L'abuso o il bambino?”

Il quotidiano britannico The Guardian ha riferito che le organizzazioni internazionali Planned Parenthood Global e Centro per i Diritti Riproduttivi hanno presentato al Comitato per i Diritti Umani dell’ONU i casi di quattro donne di Nicaragua, Guatemala ed Ecuador, tutte tra i 18 e i 23 anni, che sono state stuprate quando ne avevano meno di 14, sono rimaste incinte degli stupratori e si sono viste negare la richiesta di abortire dai giudici dei loro Paesi.

Si tratta di una nuova campagna a favore dell’aborto in America Latina, a cominciare dai tre Paesi menzionati.

Le organizzazioni coinvolte

Planned Parenthood è il più grande sistema di cliniche abortive al mondo. La sua filiale nordamericana, la Planned Parenthood Federation of America, è accusata di traffico di organi e tessuti dei bambini abortiti nelle sue strutture e di un’ampia gamma di irregolarità denunciate da ex funzionari per quanto riguarda procedure cliniche, induzione psicologica e omissione di comunicazioni alle autorità nel caso di clienti minorenni vittime di stupro.

Il Centro per i Diritti Riproduttivi è un’entità internazionale che promuove apertamente la legalizzazione meno restrittiva possibile dell’aborto in vari Paesi. Il suo presidente, Nancy Northup, fa appello all’affermazione ideologica per cui la negazione del “diritto” all’aborto sarebbe “una chiara violazione dei diritti umani”.

L’influente The Guardian, che si presenta in teoria come “editorialmente indipendente”, nella pratica ha assunto una chiara posizione ideologica annunciando una partnership con il Centro per i Diritti Riproduttivi nell’organizzazione di un evento a favore della legalizzazione dell’aborto.

Campagna abortista: interesse per le vittime o interesse personale?

Alexandra de Skinner-Klée, dell’associazione guatemalteca La Familia Importa (AFI), si è pronunciata sulla campagna guidata da Planned Parenthood:

“In nessun momento promuove la giustizia per il minore, né la fine degli abusi. Ciò che chiede è l’aborto come ‘diritto’. Sappiamo che Planned Parenthood Global e il Centro per i Diritti Riproduttivi vogliono solo promuovere l’aborto. È una strategia orchestrata. Una minore che non viene abusata non rimarrà incinta. Cosa dev’essere combattuto o eliminato alla radice? L’abuso. Uniamoci, come America Latina, o nel mondo intero, per sradicare l’abuso. Una società sana deve unire sforzi, risorse e tutto il possibile per punire i responsabili”.

  • 1
  • 2
Tags:
america latinaplanned parenthood
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontan...
4
MASS
Gelsomino Del Guercio
Niente Green Pass per andare a messa: la precisazione del Governo
5
Gelsomino Del Guercio
Cesare Cremonini indica al cardinale Zuppi “la strada per i...
6
don Marcello Stanzione
Fra Modestino da Pietrelcina rivela: Padre Pio ha visto mio padre...
7
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni