Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 16 Aprile |
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Preparatevi alla Pentecoste con questa devozione di 10 giorni usata da San Josemaría Escrivá!

ST JOSEMARIA ESCRIVA

Opus Del Communications Office | CC BY-SA 2.0)

Philip Kosloski - pubblicato il 30/05/19

Il santo sacerdote trascorreva dieci giorni in preghiera per invocare la venuta dello Spirito Santo nella sua vita

Le indicazioni finali di Gesù ai suoi apostoli erano quelle di aspettare la realizzazione delle promesse del Padre a Gerusalemme. Trascorsero quindi i nove giorni successivi in preghiera prima di celebrare la festa ebraica della Pentecoste.

A questi nove giorni ci si riferisce in genere come alla “prima novena”, e la Chiesa ha mantenuto la tradizione di trascorrere un periodo particolare di preghiera in questo lasso di tempo. Si è affermata anche una tradizione separata che prevede di iniziare questo periodo di preghiera il giovedì dell’Ascensione, il che porta la devozione a un totale di dieci giorni.

“[San Josemaría Escrivá] mi ha detto spesso che dal 1926 o 1927 praticava molto intensamente la devozione alla Terza Persona della Santissima Trinità. Ogni anno seguiva la Novena allo Spirito Santo usando il libro di Francisca Javiera del Valle” intitolato Decenario allo Spirito Santo, affermava il beato Alvaro del Portillo.


GUADALUPE, ORTIS, LANDAZURI

Leggi anche:
Guadalupe Ortiz de Landázuri sarà beata: al servizio di Dio, con gioia e umiltà

Il St. Josemaria Escriva Institute ha reso disponibile online una devozione alternativa che usa omelie e preghiere di San Josemaría Escrivá per la Devozione dei Dieci Giorni, e sottolinea che “è un’abitudine antica incoraggiata dalla Chiesa che inizia dieci giorni prima della Pentecoste, il giovedì dell’Ascensione, il giorno in cui Gesù nostro Signore è asceso al Cielo. Questo periodo di preparazione è un’opportunità per chiedere allo Spirito Santo di aiutarci a conoscerci meglio, a rafforzare il nostro cuore e a prendere solide risoluzioni per la nostra vita interiore”.

Anche se non riuscite a dedicare ogni giorno del tempo a leggere o ascoltare la riflessione, un’opzione è quella di recitare semplicemente questa preghiera composta da San Josemaría Escrivá, che invoca lo Spirito Santo per trarne ispirazione:

“Vieni, o Spirito Santo: illumina il mio intelletto perché conosca i tuoi comandamenti; rafforza il mio cuore contro gli inganni del nemico; infiamma la mia volontà… Ho ascoltato la tua voce, e non voglio indurire il mio cuore perché le resista, dicendo “Più tardi… domani”. Nunc coepi! Ora! Per me potrebbe non esserci un domani! O Spirito di verità e sapienza, Spirito di comprensione e consiglio, Spirito di gioia e di pace! Voglio ciò che vuoi Tu, lo voglio perché lo vuoi Tu, lo voglio come lo vuoi Tu, lo voglio quando lo vuoi Tu”.

Tags:
devozionepentecostespirito santo
Top 10
See More