Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 04 Dicembre |
San Giovanni Damasceno
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

Una modella spagnola non convenzionale condivide i segreti del suo successo

MARIAN AVILA

Marianavilamodel | Instagram | Fair use

Cecilia Zinicola - pubblicato il 27/05/19

Marián Avila ha la sindrome di Down e ha calcato le passerelle durante la Fashion Week di New York

Uno dei temi principali della storia di Marián Avila è il duro lavoro. C’è voluto uno sforzo enorme per realizzare il suo sogno di diventare una grande modella. La ragazza, che a 21 anni è riuscita a calcare le passerelle durante la Fashion Week di New York City, è un esempio per chiunque abbia un sogno.

Come ha fatto per realizzarlo? Ha potuto contare sul sostegno incondizionato della sua famiglia e ha mostrato una grande voglia di donarsi agli altri, superare le sue paure, rafforzare la fiducia in se stessa e rialzarsi dopo ogni caduta.

Fin da quando era piccola, la famiglia ha dato a Marián la motivazione, la fiducia e l’amore di cui aveva bisogno, elementi essenziali che l’hanno aiutata ad affrontare la sfida di diventare una modella.

View this post on Instagram

A post shared by Marian Avila (@marianavilamodel)


“Sono quelli che mi hanno aiutato di più, fin dall’inizio, a crescere come persona”, ha affermato riferendosi ai suoi familiari. Ogni volta che ne parla si emoziona.

Marián sta aprendo uno spazio inclusivo in un panorama in cui era impossibile mostrare la bellezza che tutti noi abbiamo in modo diverso. La stilista Talisha White, per la quale Marián ha sfilato durante la Fashion Week, si è sforzata di scegliere modelle che non rispettano i dettami usuali dell’industria della moda.


Talisha crede che la bellezza venga da dentro e che donne come Marián stiano cambiando il mondo, perché non solo stanno rivelando ciò che è davvero la bellezza, ma stanno anche facendo quello che sognano, “ed è una grande differenza, perché mostra che è davvero possibile”.

Marián sognava di abbattere tutte le barriere imposte dalla sindrome di Down e di entrare nel mondo della moda. Originaria di Valencia, condivide le sue esperienze sulle reti sociali, mostrando come si concentri ogni giorno sul suo obiettivo. Per lei ciò che conta è non perdere di vista il suo scopo e non smettere mai di sognare, perché “i sogni si possono realizzare”:

Quando è arrivata a Madrid, Marián ha seguito vari corsi per modelle, e dopo aver partecipato a varie sfilate è stata scoperta da una modella statunitense.

Per Marián, è importante fare attenzione alla nostra chiamata, per quanto possa sembrare difficile. Bisogna perseverare nel perseguire ciò che si ama, perché ci renderà felici. “Quando ho visto i video della mia Prima Comunione, ho deciso che volevo diventare una modella, attrice e cantante”.

Se non sappiamo guardare dentro di noi e ascoltarci per poterci conoscere e amare, non riusciremo a trarre profitto da tutto ciò che siamo. “Mi piaccio come sono. Sono una persona felice, allegra, affettuosa e gentile, e sono paziente con tutti”, dice la ragazza.

Marián è sempre pronta. Prende molto sul serio la sua carriera, e abbraccia i cambiamenti dello stile di vita necessari per crescere ogni giorno e raggiungere l’armonia del corpo e dell’anima che vuole trasmettere.

Si prepara fisicamente esercitandosi in piscina o con un personal trainer. “Curo molto me stessa. Mi lavo il viso ogni giorno con un sapone speciale e metto delle creme”. E segue anche una dieta sana per rimanere in forma e forte.

Le citazioni di Marián sono tratte da interviste pubblicate su El Mundo, El Tiempo e Vanguardia.

Tags:
modellasindrome di downspagna
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni