Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Vuoi avere le notizie della tua parrocchia sullo smartphone? Scarica questa app

app inParrocchia
Condividi

InParrocchia è una applicazione innovativa per Android e Apple

L’idea è semplice: lo smartphone è il nuovo medium e ora può essere utilizzato come strumento innovativo al servizio dei parroci e delle comunità parrocchiali italiane, un canale di comunicazione creato su misura per le esigenze della parrocchia.

Così è nata inParrocchia, la prima app per smartphone dedicata alle parrocchie italiane e realizzata da Fondazione Terra Santa con il partner tecnologico Touchware.

La nuovissima app è da oggi disponibile su Google Play e su Apple Store in download gratuito per tutti gli utenti.

Leggi anche: Un aiuto per l’omelia della domenica? Ve lo dà Clerus App. Ecco come scaricarla

L’adesione del parroco alla piattaforma digitale

Quando il parroco di una singola parrocchia avrà aderito al servizio attraverso il nuovo sito inparrocchia.com, sarà possibile caricare e rendere visibili a tutti i fedeli che avranno scaricato la app i contenuti specifici di quella parrocchia, attraverso l’accesso ad una piattaforma editoriale on line dedicata. Tutto in modo semplice e intuitivo (Ansa, 22 maggio).

“La rete è una risorsa del nostro tempo”

Nel Messaggio per la prossima Giornata mondiale delle comunicazioni sociali che si celebrerà il 2 giugno, Papa Francesco ha ricordato che «la rete è una risorsa del nostro tempo. È una fonte di conoscenze e di relazioni impensabili». E «se la rete e, in questo caso, addirittura il cellulare sono usati come prolungamento dell’incontro in carne e ossa con l’altro, allora non tradiscono se stessi e rimangono risorse di comunione».

Leggi anche: Le 4 app più in voga per pregare on line

La condivisione delle notizie parrocchiali

Raccogliendo questa sfida, Fondazione Terra Santa con il partner tecnologico Touchware hanno realizzato questa app che permetterà a tutti i parrocchiani di accedere attraverso il proprio smartphone a messaggi, avvisi, bollettini parrocchiali, eventi, documenti e immagini, orari e calendario, chat dedicate, gruppi e molto altro (Agensir, 22 maggio).

Il messaggio di “Terra Santa”

«Ripetutamente la Chiesa cattolica – spiega la Fondazione Terra Santa della Custodia francescana – ha sollecitato e incoraggiato un utilizzo consapevole, creativo e innovativo dei nuovi media e dei social network». La rete «è una fonte di conoscenze e di relazioni impensabili’. È necessario allora trovare il modo di abitarla non per ‘intrappolare, ma per liberare, per custodire una comunione di persone libere» (Adnkronos, 22 maggio).

Leggi anche: Apple lancia l’applicazione “I comics di papa Francesco”

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni