Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 30 Ottobre |
San Gaetano Errico
home iconSpiritualità
line break icon

Le 7 pene che subiscono le anime nell'inferno, nel racconto di Santa Faustina Kowalska

FAUSTINA

Fr Lawrence Lew CC BY-NC 2.0

Faustina Kowalska: «Ogni grazia viene dalla preghiera».

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 18/05/19

La mistica riporta nel suo diario le visioni terribili dell'inferno

Santa Faustina Kowalska, la confidente dell’Amore misericordioso di Gesù, fece l’esperienza dell’inferno. Ecco come lei racconta l’evento nel suo diario: «Oggi sotto la guida di un angelo, sono stata negli abissi dell’inferno. È un luogo di grandi tormenti per tutta la sua estensione spaventosamente grande».

Gli scritti di Santa Faustina sono riportati in “Tutto sui diavoli” (Edizioni Segno) a cura di Don Marcello Stanzione e Carlo Di Pietro.

FAUSTINA
Phancamellia245-CC BY-NC 2.0

Le 7 pene

La mistica sostiene di aver visto le anime sottoposte alle seguenti pene: «La prima pena, quella che costituisce l’inferno, è la perdita di Dio; la seconda, i continui rimorsi di coscienza; la terza, la consapevolezza che quella sorte non cambierà mai; la quarta è il fuoco che penetra l’anima, ma non l’annienta: è una pena terribile, è un fuoco puramente spirituale acceso dall’ira di Dio; la quinta è l’oscurità continua, un orribile soffocante fetore e, benché sia buio, i demoni e le anime dannate si vedono fra di loro e vedono tutto il male degli altri e il proprio; la sesta pena è la compagnia continua di Satana; la settima è la tremenda disperazione, l’odio di Dio, le imprecazioni, le maledizioni, le bestemmie».


FAUSTINA

Leggi anche:
Il Purgatorio esiste e Santa Faustina lo ha visto. Otto episodi narrati nel suo diario

Gli altri tormenti

Queste, secondo Santa Faustina, «sono pene che tutti i dannati soffrono insieme, ma questa non è la fine dei tormenti. Ci sono tormenti particolari per le varie anime che sono i tormenti dei sensi. Ogni anima, a causa dei suoi peccati, viene tormentata in maniera tremenda e indescrivibile. Ci sono delle orribili caverne, voragini di tormenti, dove ogni supplizio si differenzia dall’altro. Sarei morta alla vista di quelle orribili torture, se non mi avesse sostenuta l’onnipotenza di Dio. Il peccatore sappia che col senso col quale pecca verrà torturato per tutta l’eternità».


FAUSTINA

Leggi anche:
I contatti tra Santa Faustina Kowalska e le anime dei defunti nell’aldilà

3 linee essenziali

Come si presenta, allora, l’inferno nella visione di Sr. Faustina? Eccone le linee essenziali:

a) L’inferno è un luogo di grandi tormenti per tutta la sua estensione spaventosamente grande. Orribili caverne e voragini di tormenti dove ogni supplizio si differenzia dall’altro.

b) Le pene principali che straziano i dannati sono sette: La perdita di Dio: è la cosiddetta pena del danno, quella che costituisce veramente l’inferno; I continui rimorsi di coscienza. I dannati saranno torturati dal ricordo dei peccati commessi; Dal ricordo dei tanti aiuti ricevuti e non accettati. Avrebbero potuto salvarsi così facilmente e invece… La consapevolezza che tale stato spaventoso non cambierà mai. La tremenda disperazione con l’odio contro Dio e le bestemmie e le imprecazioni. Essi saranno sempre lontani da Dio e nel fuoco. Non usciranno più da quel carcere di disperazione e di morte. Il fuoco: è la pena che riassume tutte le pene che vanno sotto il nome di “pena del senso”, quel fuoco puramente spirituale, acceso dall’ira di Dio, che penetra l’anima senza annientarla. Con il fuoco l’oscurità continua con un orribile fetore soffocante, la compagnia continua di Satana.

c) Queste sono pene che tutti i dannati soffrono, ma non è questa la fine dei tormenti. Ci sono tormenti particolari per le varie anime, che sono i tormenti dei sensi. Ogni anima, con quello che ha peccato, viene tormentata in maniera tremenda e indescrivibile. Ci sono delle orribili caverne, voragini di tormenti, dove ogni supplizio si differenzia dall’altro.




Leggi anche:
Io Suor Faustina vi racconto l’inferno che ho visto

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
infernosanta faustina kowalska
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
CEMETERY
Gelsomino Del Guercio
Indulgenze plenarie per i defunti: come otten...
Timothée Dhellemmes
Seconda ondata di Covid: in Europa il culto c...
Lucandrea Massaro
Sale il numero di morti nell'attentato di Niz...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
ERIN CREDO TWINS
Cerith Gardiner
“Dio ha senso dell'umorismo”: coppia di genit...
EMILY RATAJKOWKSI
Annalisa Teggi
Emily Ratajkowski: scoprirò il sesso di mio f...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni