Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Avete reazioni sproporzionate? Scopritene il significato e assumete il controllo

ANGRY,MAN,FIST
Shutterstock
Condividi

Se la vostra educazione è stata condizionata dal timore, forse avete imparato a reprimere le emozioni e a nascondere le cose

In un incidente automobilistico, un uomo di età matura e dal carattere misurato è andato in collera, ha insultato in modo volgare e ha picchiato, fuori di sé, un altro conducente. Un fatto assurdo che avrebbe potuto benissimo trasformarsi in una tragedia tale da mandare a gambe all’aria una vita conquistata a fatica.

Nel mio studio, raccontava sconvolto e pentito: “Sono stato uno stupido, mi capita, ma stavolta sono andato troppo oltre”.

“Crede di avere delle emozioni represse?”, gli ho chiesto.

“Sì… e a volte escono fuori come lava ardente, al punto che in certe occasioni sento di crollare per l’insicurezza che mi provocano”.

Poi è emerso che aveva avuto un padre brutalmente irascibile e dalle reazioni imprevedibili.

Partiamo da una verità: gli atteggiamenti basati sulla paura deteriorano la personalità umana, a volte in modo irreversibile, perché generano problemi psicologici devianti radicati il più delle volte nel subconscio.

Gli ho spiegato che era possibile che in una tappa del suo sviluppo infantile fosse rimasto arenato a livello emotivo. Tutti nella nostra personalità abbiamo qualcosa del passato da riconoscere e superare, soprattutto se ci sta danneggiando.

E poi la spiegazione: instillare il timore in un bambino è molto grave, perché lo stato naturale dell’uomo per crescere e svilupparsi come deve è la naturale spontaneità, senza paura e senza vergogna, il che avviene solo quando si sperimenta di essere amati. Quando si affronta la vita con paura, si cresce quasi sempre ossessionati da fantasmi interiori.

Detto in altri termini, visto che la fiducia è lo stato naturale in cui si sviluppa la personalità, risulta imprescindibile, per cui può essere che ci sia nella persona ancora qualche aspetto di quel bambino impaurito che sopravvive al passare del tempo, e che vuole risolvere quel sentimento attraverso la stessa violenza che ha sperimentato.

“Certo”, ha risposto, “sono cresciuto insicuro e impaurito, e riconosco di aver acquisito certe qualità che poi hanno fatto da contrappeso, migliorando molto la mia autostima e il mio autocontrollo.

“Riconosce che queste qualità sono scomparse in quell’incidente automobilistico?”

“Sì, lo ammetto”, ha risposto. “Ho un problema latente e pericoloso che devo capire prima che accada qualcosa di irrimediabile in un attacco emotivo”.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.