Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

13 santi che hanno chiesto l’intercessione di San Michele Arcangelo

SAINT MICHEAL
San Michele Arcangelo
Condividi

Il Principe degli Angeli è stato invocato o è apparso per illuminare la loro vita, salvarli da situazioni di grave pericolo, e in occasioni straordinarie

Le fonti bibliche nominano Michele come «il grande capo». Citato sia nella Bibbia che nel Vangelo, come nome proprio di uno dei maggiori arcangeli, il nome Michele appare per la prima volta nel Libro di Daniele dove egli viene chiamato: «Michele, uno dei primi principi» (Dn 10,13) e ancora: «In quel tempo sorgerà Michele, il gran principe, che vigila sui figli del tuo popolo» (Dn 12,1).

Nel famoso passo dell’Apocalisse di Giovanni (12,7-9), poi, è descritta la battaglia tra l’arcangelo Michele e il drago, Lucifero. Pertanto nel corso della storia, il Principe degli Angeli è diventato uno dei santi più venerati dalla Chiesa e dai suoi fedeli. In particolare ci sono alcuni casi di santi, anche molto famosi, che hanno ricorso alla sua potente e benefica intercessione nelle loro preghiere, da cui ancora oggi molti traggono giovamento.

L’esperto di angiologia Don Marcello Stanzione in “I tre arcangeli” (Sugarco) spiega chi sono questi santi e perché sono così devoti e legati a San Michele.

Leggi anche: Dove è apparso per la prima volta San Michele Arcangelo?

1) San Bonifacio

L’arcangelo Michele è anche chiamato «l’Angelo dei tedeschi» perché l’apostolo della Germania, san Bonifacio, fu testimone di una sua particolare apparizione.

2) San Francesco d’Assisi

SAN FRANCESCO ASSISI
Public Domain

San Francesco d’Assisi ebbe una particolare venerazione per san Michele; infatti, ogni anno dal 14 agosto al 29 settembre faceva la quaresima in onore dell’arcangelo e durante questo periodo, nel 1224, ricevette le stigmate.

Leggi anche: La particolare devozione di San Francesco per San Michele Arcangelo

3) San Francesco da Paola

San Francesco da Paola, fondatore dei Minimi, ebbe anch’egli una visione del santo angelo che gli ispirò il motto «CHARITAS» del suo ordine.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni