Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Sapete qual è il santo che venne ucciso per aver recitato il Credo degli Apostoli?

Public Domain
Condividi

San Pietro da Verona rifiutò di rinunciare alla sua fede, unendosi più saldamente alle convinzioni fondamentali della Chiesa cattolica

Nel XIII secolo, certe zone dell’Italia erano rimaste attaccate al catarismo. I genitori di Pietro da Verona erano tra i tanti che aderivano a questa eresia, che tra gli altri errori negava l’unicità della Santissima Trinità.

Pietro incontrò poi San Domenico, fondatore dell’Ordine dei Predicatori (in seguito chiamati Domenicani), e si unì al suo nuovo ordine religioso. Pietro era un predicatore brillante, ma aveva anche una profonda conoscenza della fede e venne nominato inquisitore dal Papa.

Predicò in tutta l’Italia, cercando di sradicare le convinzioni errate e di riportare il popolo in seno alla Chiesa cattolica. Il suo ruolo particolare di difensore della fede gli attirò molti nemici, che non volevano che privasse il catarismo di seguaci.

La Catholic Encyclopedia narra cosa accadde in seguito:

“Quando stava tornando da Como a Milano, incontrò un certo Carino, che con alcuni altri [catari] aveva progettato di ucciderlo. L’assassino lo colpì sulla testa con un’ascia con una violenza tale che il sant’uomo cadde a terra mezzo morto. Rialzatosi in ginocchio, recitò il primo articolo del Simbolo degli Apostoli [il Credo degli Apostoli], e offrendo il suo sangue come sacrificio a Dio vi intinse le dita e scrisse a terra le parole “Credo in Deum” [Credo in Dio]. L’assassino poi gli trafisse il cuore.

Poco dopo il malvivente rinunciò alle sue convinzioni ereticali e si unì ai Domenicani nella loro missione, conducendo una vita di santità per il resto della sua esistenza”.

San Pietro da Verona, a volte noto come Pietro Martire, è stato il primo martire domenicano ad essere canonizzato.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.