Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

17 sintomi visibili sulle persone possedute dal demonio

THE DEVIL AND FATHER AMORTH
LD Entertainment
Condividi

Ad elencarli è un noto esorcista: vediamo di cosa si tratta

Sintomi fisici che si possono associare ad una possessione e vanno distinti da disturbi mentali. Li elenca e li contestualizza Padre Angelico Moccia, nota esorcista, nel volume a cura di Don Marcello Stanzione “L’anticristo è nato…in mezzo a noi” (Edizioni Segno).

Secondo una prassi consolidata dall’esperienza della Chiesa, spiega Padre Angelico,  vanno ritenuti segni di possessione diabolica: parlare correntemente lingue sconosciute o capire chi le parla; rivelare cose occulte e lontane; manifestare forze superiori all’età o alla condizione fisica; provare una forte avversione al Sacro: a Dio, alla Santissima persona di Gesù, alla Beata Vergine, ai Santi, alla Chiesa, alla Parola di Dio, ai Sacramenti e alle immagini Sacre.

I malefici

Molto spesso, secondo l’esorcista, prima di arrivare ad individuare i segni consolidati dalla Chiesa suddetti, il posseduto presenta i sintomi che generalmente accompagnano le persone maleficiate, perché il demonio agisce attraverso i malefici e gli oggetti maleficiati, quindi il demonio presenterà nella possessione i sintomi riguardanti il tipo di maleficio effettuato sulla persona. Potrà accadere che durante l’esorcismo la persona può accusare forti bruciori alla testa o sentirsi tirare i capelli (si ricordi per questo che non tutte le possessioni conoscono la trans totale) e questo perché il maleficio tende alla caduta di capelli del soggetto maleficiato.

I 17 sintomi

Così tra i sintomi che accompagnano le persone maleficiate, evidenzia Padre Angelico, si possono annoverare:

a) Impressione di freddo sul petto o sulle spalle o altrove sul corpo

b) Senso di soffocamento

c) Palpitazioni cardiache

d) Sensazioni di puntura alla nuca, allo stomaco, vicino al cuore, a volte sensazioni di bruciori

e) Contrazioni dolorose alla testa, in certi periodi e prevalentemente la sera

f) Angosce immotivate, non causate da uno stato emozionale o da stress o dispiaceri

g) Dimagrimenti senza motivi apparenti o ingrassamento incontrollato

h) Incubi spaventosi e ripetuti

i) Toccamenti lussuriosi da spiriti succubi

j) Ripetuti impulsi suicidi

k) Impressioni di essere costantemente osservati

l) Percezioni di ombre nere che passano di improvviso come avvenivano a s. Antonio Abate

m) Allontanamento dal Sacro

n) Malessere in chiesa, gonfiori alle caviglie e in altre parti del corpo immotivate

o) Dolori e deformazioni ossee immotivate

p) Il sentir camminare sotto la pelle qualche cosa che somiglia al camminare delle formiche

q) Il sentire fischi alle orecchie, rumori nella stanza, fetori insopportabili nei luoghi o sulle persone, di fiori o di carogne putrefatte ecc.

La mano nel ghiaccio

Come si vede i sintomi sono molteplici e ogni caso si distingue da un altro per l’uso degli oggetti e dalle formule usate dai maghi, per cui un identikit dell’esorcizzando va soggetto ad una variazione di questi segni e sintomi.

Tutto questo ovviamente va soggetto a discernimento ed essi risulteranno tali, cioè veri a contatto con i malefici che si possono trovare nei cuscini, nella persona per averli ingeriti o in qualsiasi altro luogo o oggetto. I maleficiati a contatto con essi (malefici) sentiranno l’aumento del disturbo e ne affioreranno anche altri concomitanti. Ad esempio se uno mette la mano nel ghiaccio sentirà sempre più il freddo passare da questo alla mano.

Il cuscino

Così durante la preghiera se nel cuscino ci sono oggetti maleficiati e la persona colpita vi poggia la mano per un po’ di tempo, sentirà tutta la negatività passare dal maleficio presente nel cuscino alla mano ed inizierà ad esternare nel proprio corpo i sintomi di quella negatività. Erutterà, tremerà nel corpo, sentirà freddo nelle parti del corpo colpito, gli girerà la testa, sentirà bruciori allo stomaco, vomiterà o addirittura si paleserà il demonio secondo i segni consolidati dalla Chiesa.

In ultimo, anche se la casistica per formulare un identikit del maleficiato è notevole, gli occhi del posseduto sono le parti del corpo che più palesano la presenza del demonio nella persona.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.