Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 27 Maggio |
Santa Giuliana da Norwich
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Sacra Sindone: perché un braccio è più lungo dell’altro?

Santo Sudario

Creative Commons

Ciência confirma a Igreja - pubblicato il 24/04/19

Secondo il dottor Marchisio, la ricerca conferma l’ipotesi di un danno al braccio più lungo. È “un elemento ulteriore che avalla l’ipotesi che l’uomo della Sindone sia stato realmente crocifisso”, ha aggiunto il professor Baima Bollone.

La spiegazione risiederebbe proprio nella parte del telo funebre persa nell’incendio di Chambéry del 1532.

I dipinti che riproducono la Sacra Sindone omettono le parti bruciate perché non sono particolarmente belle né hanno interesse artistico.

Lo studio ha anche considerato che la posizione in cui è rimasto il Corpo è tipica di un crocifisso, ed è stata conservata in virtù della rigidità cadaverica iniziata quando il corpo si è raffreddato sulla croce. La posizione è stata modificata di poco da quanti hanno preso il Corpo per seppellirlo, a eccezione di un certo sforzo per mettere le braccia di modo che le mani coprissero il pube.

La TAC sottolinea che la posizione della schiena e delle mani non è normale, e questo equivale a dire che a nessun falsificatore sarebbe venuto in mente di disegnare un braccio più lungo dell’altro, ha commentato il sito Sindone… e dintorni, pubblicato da un grande progetto sulla Sindone patrocinato da istituzioni governative di Torino e del Piemonte.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
corpofede e scienzagesù cristoreliquiesacra sindone
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni