Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 09 Febbraio |
Beata Anna Katharina Emmerick
Aleteia logo
News
separateurCreated with Sketch.

Non puoi andare in Chiesa? Arriva il santo robot che prega in casa con te

ROBOTS

Shutterstock-Phonlamai Photo

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 17/04/19

E' stato ideato in Giappone da un progettista italiano. Sa recitare i passi della Bibbia e le preghiere del giorno

Il professor Gabriele Trovato, docente della Waseda University del Giappone, paese dove gli studi sulla robotica sono i più avanzati del mondo, ha progettato il robot che prega insieme a te.

Si chiama SanTO, lo definisce “un compagno di preghiera”. Ma non un compagno qualunque: i modelli che sta progettando avranno le caratteristiche di santi ben precisi, ad esempio Santa Rosa di Lima o San Martin di Porres. Per noi italiani non poteva mancare San Gennaro.

Bibbia, santo del giorno e preghiere

I robot sono pensati per tutte quelle persone, gli anziani in particolare e i malati, che non possono uscire di casa e recarsi in chiesa. Il primo modello ideato permette, al momento, la recita di passi della Bibbia, parla del santo del giorno e dice tutta una serie di classiche preghiere della religione cattolica. Il robot risponde alla voce umana e può cambiare posizione per rivolgersi all’utente (Il Sussidiario, 16 aprile).


ROBOT LAVORO

Leggi anche:
La Chiesa apre a robot e intelligenza artificiale?

“Come ti chiami, figliolo?”

SanTO è dotato di un microfono, sensori e una fotocamera abilitata al riconoscimento facciale ed è alto 17 pollici (43 centimetri) (Wall Street Journal, 29 marzo). Si attiva toccandogli la mano: “Come ti chiami, figliolo?” e’ la prima domanda del robot, posta con voce profonda e dolce.

Prezzi contenuti

Questo robot dovrebbe essere messo in vendita a partire dal 2021, assicura l’ideatore, a un prezzo accessibile: SanTO, osserva Trovato, «può essere un aiuto per la Chiesa, un nuovo canale di comunicazione che non è stato ancora esplorato. In passato, si è passati dalla tradizione orale a quella scritta, poi alla stampa, ai media e a Internet. Ora c’è più tecnologia che la Chiesa può usare».

L’idea però non è solo quella di un robot cristiano cattolico, ma di creare diversi modelli a seconda delle religioni. Quindi ci sono robot islamici, buddisti, induisti, protestanti.




Leggi anche:
E’ possibile farsi fare la catechesi da un robot?

Tags:
pregarerobotsanto
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Daily prayer
And today we celebrate...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
See More
Newsletter
Get Aleteia delivered to your inbox. Subscribe here.