Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 01 Marzo |
Sant'Auguste Chapdelaine
home iconSpiritualità
line break icon

Anticipare il dolore qualche giorno prima che si verifichi

Antoine Mekary | | ALETEIA | I.Media

padre Carlos Padilla - pubblicato il 16/04/19

Finisce la Quaresima e inizia la Settimana Santa

All’improvviso arriva la fine della Quaresima. Quaranta giorni di cammino restano sotto i miei piedi. Ci arrivo con il cuore rinnovato? Con la speranza nell’anima? La mia fede è aumentata? Pretendo questo, desidero questo. Più fede, più pace, più allegria, più vita. È tutto quello che cerco.

Ricordo le parole di Papa Francesco all’inizio della Quaresima:

“Il cammino verso la Pasqua ci chiama proprio a restaurare il nostro volto e il nostro cuore di cristiani, tramite il pentimento, la conversione e il perdono, per poter vivere tutta la ricchezza della grazia del mistero pasquale. (…) Quando viene abbandonata la legge di Dio, la legge dell’amore, finisce per affermarsi la legge del più forte sul più debole”.

Mi sento peccatore. Ho bisogno di uno sguardo di misericordia. Una fonte a cui placare la mia sete. Un abbraccio in cui calmare la mia fame. Una mano che restituisca la luce ai miei occhi.

Alla fine della Quaresima vorrei avere il volto rinnovato. Vorrei avere il cuore convertito. Il mio cuore è così malato! Così ferito dai mutamenti della vita…

L’amore e il disamore. L’incontro e il disincontro. Il ritmo dei miei passi è duro. Non arrivo a fare tutto quello che desidero. Non raggiungo la meta.

Vorrei avere l’anima più piena della presenza di Dio. Avere Dio dentro di me. Vorrei essere più libero per amare ed essere così più privo di schiavitù. Più pieno d’amore e di speranza in mezzo alla polvere del mio cammino.

Nessuno mi condanna? Gesù non lo fa. Mi guarda con misericordia. E così riesce a far sì che io viva più pieno di allegria e di vita.

Mi sono pentito tante volte… Ho chiesto perdono umiliato. Ho ricevuto la misericordia sotto forma di abbraccio. E così arrivo alle porte di Gerusalemme, nella settimana della Pasqua.

Mi affaccio alla Domenica delle Palme. Aspetto alla porta dalla quale Gesù entra iniziando questi giorni della Settimana Santa. La settimana più santa dell’anno. La più dolorosa, la più piena di vita.

Finiscono i 40 giorni e il cuore desidera più tempo. Ha bisogno di più tempo per poter cambiare. Continuo ad essere debole e superficiale.

Cosa mi succede visto che dimentico ciò che conta in questi giorni? Mi concentro sulle cose non trascendenti, su quello che non mi dà la vita.

  • 1
  • 2
Tags:
settimana santa
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE EASTER
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco: “Non dovete mai convincere un non credente”
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
Sanctuary of Merciful Love
Bret Thoman, OFS
Le acque guaritrici profetizzate da una suora del XX secolo
4
Communion
Claudio De Castro
Comunione: si ha tra le mani il Figlio di Dio, e serve rispetto
5
Philip Kosloski
Perché i cattolici non mangiano carne i venerdì di Quaresima?
6
Paola Belletti
Aiutiamo Debora Vezzani? Tutta la famiglia con il Covid, lei la p...
7
Gelsomino Del Guercio
Congo, Attanasio salvò dal Covid suor Annalisa. “Devo a lui la mi...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni