Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Cosa chiedi a Dio in questa settimana prima di Pasqua? La conversione quotidiana

SALTO, RAGAZZO, MONTAGNA
Condividi

Appena uscito dal deserto la prima cosa che dice Gesù è: cambia strada! Così ogni giorno, dentro le fatiche e i peccati, cambiamo sguardo, rivolgiamolo a Chi ci ha amato fin dal principio.

Non so se sei consapevole di come certe strategie che hai trovato per cavartela dal non amore, non funzionano e portano sofferenza a te e chi ti sta intorno. Non so se sei consapevole di come ogni peccato che commetti parte da quel frammento non amato di te. Nel peccato sbagli il bersaglio della tua felicità, per un tentativo malsano di sentirti voluto bene, pieno, benvenuto alla vita. Ogni cambiamento implica una conversione, e ogni conversione un cambiamento.

Leggi anche: Siamo stati amati prima di essere amanti

Ma occorre un lavoro attivo. Il primo passo è prendere consapevolezza di come la tua affettività snaturata sia collegata alle sofferenze della tua storia. Il secondo passo è comprendere di cosa hai bisogno per cambiare e cercarlo attivamente. A volte ti occorre intensificare il cammino spirituale, a volte ti tocca chiamare un bravo psicoterapeuta. Spesso invece necessitano entrambi. L’obbiettivo è vivere la mia affettività perché sia a servizio della relazione con l’altro, a servizio della vocazione all’amore, sentendomi io per primo l’AMATO E IL DESIDERATO.

Sei schiavo della tua biografia o del desiderio di essere come Gesù? C’è una fatica tra il dire e il fare, infatti Gesù va nel deserto dopo il battesimo e affronta i morsi di questa fame attraverso le tentazioni del demonio che lo vogliono portare a compensare queste mancanze col potere. Ma Gesù sa che la cosa non funziona per placare il bisogno d’amore dell’uomo. Nel deserto Gesù non si sente amato, ma SA DI ESSERE AMATO. Cioè nella prova fa memoria della Sua verità. Quanto davvero desideri cambiare. Cosa hai capito che va cambiato della tua relazione col tuo passato. Su cosa hai bisogno di mettere mano. Cosa chiedi a Dio in questo tempo Santo che precede la Pasqua. Su cosa vuoi invocare lo Spirito Santo in questa settimana Santa. Appena uscito dal deserto la prima cosa che dice Gesù è: cambia strada! Ma per cambiare occorre grande fatica e sacrificio. Ma non c’è inizio migliore per affrontare un grande sforzo che attingere alla più bella e profonda verità di te in Dio: TU SEI L’AMATO!

QUI IL LINK ORIGINALE PUBBLICATO DA AMATI PER AMARE

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.