Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!
Aleteia

Notre-Dame de Paris: una struttura che aveva resistito a mille peripezie

Condividi

È uno dei più grandi gioielli patrimoniali di Parigi. La cattedrale di Notre-Dame, antica più di 800 anni, è stata vittima di un incendio lunedì 15 aprile. La sua struttura, del XIII secolo, è sul punto di scomparire del tutto e per sempre.

Ha resistito a tutte le guerre ed era una delle più belle prove dell’architettura gotica di Francia. La cattedrale Notre-Dame de Paris è stata vittima di un violento incendio stasera, lunedì 15 aprile, verso le 18:50. Il fuoco s’è diffuso a partire dalla guglia, lì dove da qualche giorno erano cominciati dei lavori, e si è diffuso su tutta la volta sovrastante la navata.

Capriate che risalgono al XIII secolo

La struttura di Notre-Dame era una delle più antiche della capitale, insieme con quella di Saint-Pierre de Montmartre (1147). La sua volta in legno, chiamata vezzeggiativamente “la foresta” in ragione della quantità di travi che sono state necessarie alla realizzazione, destava ammirazione universale. Le sue dimensioni sono gigantesche: 100 metri di lunghezza, 13 metri di larghezza nella navata, 40 nel transetto, il tutto per 10 metri di altezza.

La gran parte della struttura attuale risale al XIII secolo. Una testimonianza unica e rara, in Francia, quando si sa che numerose capriate sono spesso finite in cenere in numerosi incendi. Ma Notre-Dame ha certamente conosciuto un incendio durante i primi secoli dalla sua costruzione. Infatti nel coro sono stati riutilizzate nella nuova volta del XIII alcune travi più antiche, abbattute all’incirca fra il 1160-1170. Alcuni elementi di legno potrebbero risalire anche al IX secolo! Se le capriate del coro e della navata hanno attraversato i secoli, quelle del transetto sono state rifatte a metà del XIX secolo durante la campagna di restauro di Viollet-le-Duc.

La guglia distrutta

La guglia, alta 93 metri, è implosa intorno alle 20. Era del XIX secolo ed era stata ricostruita da Viollet-le-Duc. La primissima guglia della cattedrale era stata costruita verso il 1250, sopra l’incrocio del transetto. Fino al XVII secolo portava cinque campane, ma è stata smontata fra il 1786 e il 1792.

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni