Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Cosa accade quando ascolti chi non la pensa come te?

TALK
Condividi

Amare le persone… non le loro idee, ma la loro verità, che riflette la verità di Dio

Diceva padre Josef Kentenich:

“Se si vuole applicare la forma di meditazione più popolare, sapete quali sono le tre domande che bisogna porsi?

  1. Cosa mi vuol dire il buon Dio con questo che ora ho visto in modo più chiaro? Voglio lavorarci su.
  2. Cosa devo dire a me stesso? È un tipo di esame di coscienza: come ho compreso finora questa verità nella mia vita? Come l’ho applicata?
  3. Cosa dico ora al buon Dio? E si tratta in particolare di questo, di imparare a parlare con Dio, di coltivare una vita interiore profonda, una biunivocità con Dio” [1].

Medito cercando il volere di Dio. Tutto quello che accade nella mia vita mi aiuta a cercare la verità nel mio cammino. Dov’è la verità?

Ora si parla di più di post-verità. È un neologismo che descrive la distorsione deliberata di una realtà al fine di creare e modellare l’opinione pubblica e di influire sugli atteggiamenti sociali.

I fatti oggettivi hanno meno importanza. Si fa appello alle emozioni e alle convinzioni personali. Decido senza che mi importi ciò che è oggettivamente vero e ciò che è oggettivamente falso. Cos’è la verità?, mi chiedo con Pilato.

Ho bisogno di affondare nel mio cuore. Di cercare la verità delle cose, di quello che mi succede. Di interpretare le parole di Dio.

Leggi anche: Realismo vs Utopia, due generazioni a confronto

Cosa mi aspetto di sentire quando pongo delle domande? Se avessi un cuore di bambino sarei sempre disposto a imparare qualcosa di nuovo. Disposto a cambiare i miei atteggiamenti rigidi. Disposto a rinunciare alle mie idee. Sono aperto a lasciarmi persuadere?

Non è così semplice. Mi succede quello che accade ai farisei. Cerco Gesù perché confermi i miei punti di vista. Ascolto il Papa perché mi dica quello che voglio sentire. Rifuggo da chi dice cose contrarie a quelle che penso. Non entro in dialogo. Mi costa ascoltare senza ribellarmi. Senza infastidirmi. Senza sentirmi ferito. Mi allontano da chi non la pensa come me. Non voglio essere confuso con queste persone. E che pensino che sto dalla loro parte.

Identifico il fatto di essere d’accordo con un’idea con il fatto di accettare tutta la persona nella sua verità. Non essere d’accordo su certi punti di vista non mi allontana da mio fratello. Non voglio smettere di parlare con chi non la pensa come me. Non voglio smettere di amarlo.

Non voglio classificare le persone in base alle loro idee. In un gruppo chiuso dal quale mi allontano. Voglio lasciarmi sorprendere dalla verità dell’altro. Senza un pregiudizio che mi allontana.

Voglio amare la sua verità, non le sue idee. La sua verità più profonda. La sua verità riflette la verità di Dio. Voglio un cuore aperto e rispettoso. Quanto è difficile guardare così l’uomo!

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.