Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Cosa accade quando ascolti chi non la pensa come te?

TALK
Condividi

Amare le persone... non le loro idee, ma la loro verità, che riflette la verità di Dio

Giorni fa hanno intervistato Papa Francesco.

Cosa spero di sentire quando ascolto le sue parole?

Spesso spero che confermi i miei atteggiamenti, o che dica qualcosa di polemico per poterlo diffamare. O che chiarisca certe cose perché io possa stare tranquillo. Più o meno lo stesso che i farisei cercavano in Gesù.

Ma c’erano anche altre cose che imparavano. Credo che a volte non ascolto per imparare. Non pretendo di andar via da un incontro con un’altra opinione.

Il Papa ha parlato della parola “persuasione”. Siamo abituati a gridare la nostra opinione senza lasciarci convincere da quello che grida l’altro. Ho chiaro il mio atteggiamento e non voglio arrivare a un criterio comune.

Quanto è difficile accettare la verità che l’altro mi propone! Mi chiudo nel mio atteggiamento e cerco solo chi la pensa come me, rifuggendo gli altri.

Critico chi difende atteggiamenti contrari. Non voglio arrivare a una verità comune. La mia posizione è valida, e mi rifiuto di accettare altre verità possibili.

Gesù vuole insegnare. Si sofferma e si dà il tempo di raccontare le verità della sua anima. Non tutti vogliono conoscere la verità. Non tutti sono disposti a cambiare atteggiamento. Dove mi colloco io?

Mi aggrappo alle mie opinioni come a pilastri sicuri, e mi costa quando vengono messi in discussione. Vacillano, e temo di perdere la vita e la sicurezza.

Persuadere ha a che vedere con il fatto di offrire le mie idee senza volerle imporre e di arrivare insieme a un punto comune.

La parola “consenso” sembra oggi impossibile. Come si arriva al consenso? Uno dei due dovrà cedere, o scoprire la verità di quello che dice l’altro.

Quanto è importante questo atteggiamento umile nel matrimonio, in cui due persone devono mettersi d’accordo! Dover cedere costa. Costa scoprire la verità nelle parole di chi amo. Costa ascoltare con umiltà.

E se questo è difficile dove c’è amore profondo, lo è ancor di più quando sono circondato da persone che non amo tanto. Costruire con loro un mondo comune passa per un atteggiamento di umiltà che mi manca.

È necessario che io abbia atteggiamenti miei personali. Che preghi come Gesù nel silenzio del monte cercando la verità della mia vita. Nella preghiera voglio imparare a scoprire la mia verità e a lasciarmi così interpellare da Dio.

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni