Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 16 Ottobre |
Santa Margheria-Maria Alacoque
Aleteia logo
home iconSpiritualità
line break icon

4 segni del fatto che potreste essere spiritualmente morti

Nick Thompson CC

22.4.2010: Sant'Apollinare Nuovo, Ravenna

padre Robert McTeigue, SJ - pubblicato il 11/04/19

Come ci sono indicatori della morte del corpo, ci sono anche sintomi della morte spirituale

“È vivo o morto?”

Domanda importante, vero? Come accertarsi se qualcuno è vivo o meno? Ci sono segni ben precisi. Si potrebbe controllare se respira o verificare se c’è battito cardiaco. Questo per quanto riguarda la vita fisica, ma che dire della vita spirituale? Più specificatamente, se foste spiritualmente morti, come lo sapreste?

Potremmo prendere in considerazione quattro segni del fatto che si è spiritualmente morti, che in genere si riscontrano insieme.

Primo segno:

Non ci sono sforzi. Cosa intendo? C’è una rassegnazione apatica allo status quo, senza aspirazioni a un futuro migliore. In altri termini, si pensa: “I miei errori sono costanti, sono fatto così. Le virtù sono impossibili per me. Non sono quel genere di persona”. L’assenza di sforzo assomiglia al peccato mortale dell’accidia, non vi sembra?

Secondo segno:

Assenza di compassione. Cosa intendo? Si ha il cuore duro come una pietra in presenza del peccato e della sofferenza. Di fronte al peccato non c’è indignazione per i diritti e la dignità di Dio che vengono offesi; non c’è dolore di fronte alla perdita di un’anima umana. In presenza della sofferenza non c’è empatia per le persone coinvolte, men che meno azione a favore di chi soffre. C’è semplicemente una mancanza di movimenti di corpo, mente e cuore.

Consideriamo l’osservazione inquietante di Sant’Agostino: “La speranza ha due bellissimi figli, lo sdegno e il coraggio. Sdegno per le cose come sono e coraggio per cambiarle”. Possiamo concludere che l’assenza di compassione indichi un’assenza di speranza.

Terzo segno:

Non si impara. Cosa intendo? Il rifiuto di essere istruiti dalla santità di Dio e sul nostro peccato. Quando ci innamoriamo, chiediamo spesso all’amato “Dimmi di più”. Quale persona nel pieno delle sue facoltà non direbbe “Dimmi di più!” quando Gesù dice “Io sono la via, la verità e la vita”? (Giovanni 14, 6). Non essere disposti a imparare indica una mancanza di umiltà, ovvero un non essere pronti ad ascoltare la verità su Dio e su se stessi.

  • 1
  • 2
Tags:
mortespiritualità
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
“Dio ti darà dei segni”. Quel messaggio di Carlo Acutis all’amica...
2
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
3
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
CARLO ACUTIS
Silvia Lucchetti
“I primi miracoli mio figlio li fece il giorno del funerale”
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
BERGOGLIO
Gelsomino Del Guercio
“Se non mi sposo con te, mi faccio prete”. Così parlò il futuro P...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni